NAVIGA IL SITO

Value Partners rinuncia alla quotazione

I manager della società hanno spiegato che la scelta di rinunciare al collocamento è dovuta all’andamento dei mercati finanziari, che nelle passate settimane sono stati caratterizzati da un forte incremento della volatilità. Quella di Value Partners, tuttavia, non sembra una rinuncia definitiva.

di La redazione di Soldionline 26 giu 2006 ore 10:30

Settimana tranquilla per il TechStar, dopo il nervosismo delle passate sedute. Tra il 19 e il 23 giugno l'indice di riferimento ha guadagnato lo 0,77% a 10.814 punti.

Come anticipato nelle scorse settimane da queste colonne, sembra essere terminata la stagione delle matricole facili.
La scorsa settimana sia Value Partners che la più conosciuta Api hanno deciso di rinunciare, almeno per questo periodo, alla quotazione.

In particolare, i manager della società, attiva nella consulenza aziendale e che avrebbe dovuto sbarcare al segmento Star venerdì 23 giugno, hanno spiegato che la scelta di rinunciare al collocamento è dovuta all'andamento dei mercati finanziari, che nelle passate settimane sono stati caratterizzati da un forte incremento della volatilità. Non ci sarebbero state, quindi, le condizioni per un proficuo collocamento della società a Piazza Affari. Ecco i motivi di questa decisione, presa di comune accordo con gli advisor dell'operazione Mediobanca e Goldman Sachs.
Secondo il management, la crescita della volatilità penalizza maggiormente le società a media e piccola capitalizzazione. Effettivamente la recente flessione dei mercati finanziari è stata più consistente per le aziende quotate al segmento Star e TechStar, come bene evidenzia l'andamento degli indici nell'ultimo mese.
Quella di Value Partners, tuttavia, non sembra una rinuncia definitiva. Il management dell'azienda ha precisato che continuerà a valutare il progetto di quotazione, ma solo quando le condizioni dei mercati azionari si saranno stabilizzate. Per il momento, i vertici dell'azienda ritengono di avere a disposizioni le risorse per finanziare la crescita del gruppo, almeno a livello ordinario. Probabilmente, almeno temporaneamente, il management dovrà rinunciare a eventuali progetti straordinari di crescita per linee esterne, come anticipato in occasione del collocamento.

Ma già in occasione della fase di sottoscrizione le richieste per le azioni di Value Partners erano state limitate.
Secondo quanto riferito da alcune fonti finanziarie, l'offerta di titoli, al termine del periodo di collocamento, non era stata completamente coperta. Quindi, niente a che vedere con le forti richieste ricevute da altre aziende (Eurotech e Nice solo per restare all'AllStars) in fase di collocamento.
Inoltre, sempre stando alle stesse indiscrezioni, le indicazioni di prezzo proposte dagli investitori istituzionali si sarebbero collocate sotto quota 4 euro, quindi, nella parte bassa della forchetta di prezzo (3,4-4,5 euro) fissata a inizio della fase di sottoscrizione.
Poco importa se l'interesse degli investitori stranieri sembra sia stato elevato, in particolare da Oltreoceano.

Nelle stesse ore anche Api aveva deciso per il rinvio della quotazione. La motivazione è la stessa data dai vertici di Value Partners: la forte volatilità dei mercati azionari, come precisato dalla compagnia petrolifera in un comunicato stampa. Secondo alcune indiscrezioni, anche per Api non c'era stata l'intera copertura delle azioni offerte e le richieste arrivate dagli investitori istituzionali erano state nella parte bassa della forchetta di prezzo, fissata nell'intervallo 5,25-7,25 euro. Di conseguenza, il management ha optato per il rinvio della quotazione a periodi migliori.

Al contrario, Piaggio e Pirelli Tyre hanno deciso di andare avanti nelle loro offerte. Salvo sorprese, il loro debutto a Piazza Affari è in calendario per l'inizio di luglio.

- Tabella - I 5 migliori e i 5 peggiori titoli della settimana al TechStar

I migliori 5
della settimana...
...e i peggiori 5
della settimana
Cad It
+4.16%
Cdc
-4.95%
Eurotech
+4.05%
El.En
-2.14%
Datalogic
+3.48%
BB Biotech
-1.45%
Esprinet
+3.10%
Saes Getters
-1.45%
Eems
+2.98%
Acotel
-1.35%



- Tabella - I 5 migliori e i 5 peggiori titoli della settimana allo Star
I migliori 5
della settimana...
...e i peggiori 5
della settimana
Mirato
+8.98%
Cdb Web Tech
-23.47%
Actelios
+7.91%
Juventus F.C.
-17.75%
Brembo
+7.72%
Jolly Hotels
-5.34%
IGD
+6.76%
Astaldi
-4.62%
Stefanel
+6.48%
B.P. Intra
-3.34%

Leggi i commenti precedenti
Tutte le ultime su: AllStars
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.