NAVIGA IL SITO

UniCredit emette bond subordinato Tier 2 in dollari

di Edoardo Fagnani 27 mar 2019 ore 10:08 Le news sul tuo Smartphone

unicredit_13 UniCredit ha emesso uno strumento subordinato di tipologia Tier 2 destinato a investitori istituzionali per un totale di 1,25 miliardi di dollari. Il processo di book building ha generato richieste per circa 2,5 miliardi, con ordini da oltre 100 investitori globali. I titoli sono stati distribuiti a diverse categorie di investitori istituzionali in gran parte fondi (94%).

I titoli emessi da UniCredit hanno una scadenza a 15 anni e prevedono la possibilità di un solo richiamo anticipato da parte dell’emittente dopo il decimo anno alla pari, previa autorizzazione da parte dell'autorità di vigilanza. Le obbligazioni pagano una cedola fissa in dollari pari al 7,296% per i primi 10 anni, equivalente a uno spread in euro pari a 420 punti base sul tasso swap a 10 anni. Se non richiamate dall'emittente, la cedola verrà rideterminata in base al tasso swap in dollari a 5 anni, maggiorato di uno spread pari a 491,4 punti base.

L’emissione consente a UniCredit di accelerare l’esecuzione del piano di Funding 2019, contribuendo a rafforzare ulteriormente il Total Capital Ratio.

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bond unicredit , unicredit

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »