NAVIGA IL SITO

Un portafoglio npl da 2 miliardi per doBank

di Mauro Introzzi 20 dic 2018 ore 11:19 Le news sul tuo Smartphone

dobankdoBank ha firmato, attraverso Italfondiario, un accordo con Iccrea Banca per la gestione di un portafoglio di cartolarizzazione di crediti non performing (NPL), di circa 10 mila posizioni per un gross book value (GBV) di 2 miliardi di euro, di cui il 70% secured. In particolare Italfondiario agirà in qualità di master servicer e doBank quale special servicer per l’attività di gestione.

L’operazione ha visto coinvolte 73 banche del costituendo Gruppo bancario Cooperativo Iccrea, di cui 71 Banche di Credito Cooperativo e 2 banche del Gruppo Iccrea (Iccrea BancaImpresa e Banca Sviluppo).

doBank ha svolto un importante lavoro di data-quality verificando oltre 500mila informazioni in soli tre mesi ed ha supportato gli arrangers con un’intensa attività di data remediation, volta ad implementare il loan data tape necessario per la costruzione del Business Plan dell’operazione, entrambi elementi essenziali per il rilascio del rating da parte delle agenzie.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: dobank

Guide Lavoro

Cosa è il codice Ateco e a chi serve

Il codice Ateco serve per classificare l’attività economica svolta in regime di partita Iva e capire quindi quale è il regime fiscale e contributivo che si applica a chi svolge una certa attività economica

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve Sepa

Cosa è e a cosa serve Sepa

Sepa è una sigla (Single Euro Payments Area, Area Unica dei Pagamenti in Euro) che indica l'area entro cui possono avvenire pagamenti in euro. Continua »