NAVIGA IL SITO

UBI Banca, risultati dell'Opas e delisting

di Redazione Lapenna del Web 5 ago 2020 ore 08:39 Le news sul tuo Smartphone

intesa-ubibanca_1IntesaSanpaolo ha comunicato i risultati definitivi dell'Opas lanciata su UBI Banca.

L'istituto guidato da Carlo Messina ha precisato che a seguito dei risultati arriverà a detenere il 91,0139% del capitale della banca. Il pagamento dell'operazione di Opas è fissato per il 5 agosto 2020.

IntesaSanpaolo ha specificato che è stata superata la soglia percentuale vincolante del 66,7% e che le ulteriori condizioni di efficacia dell'offerta risultano avverate oppure soggette a rinuncia da parte della società.

 

In merito al corrispettivo dell'operazione l'istituto ha ricordato che, avendo superato anche la soglia del 90% alla fine del periodo di adesione scatta l'obbligo di acquisto delle azioni residue che ammontano a 112.327.119 e sono rappresentative del 9,8164% del capitale dell'emittente.

Il corrispettivo per ogni azione residua sarà pari 1,7 azioni ordinarie di IntesaSanpaolo di nuova emissione a seguito dell'aumento di capitale al servizio dell'offerta da aggiungere a 0,57 euro. In alternativa, per gli azionisti che ne faranno richiesta, è previsto un corrispettivo integrale in contanti per ciascuna azione UBI Banca pari a 3,539 euro. IntesaSanpaolo ha precisto che qualora tutti gli azionisti di UBI Banca presentassero richieste di vendita relative alla totalità delle azioni residue chiedendo il corrispettivo integrale in contanti, l’importo complessivo in contanti che dovrebbe essere pagato dall’offerente sarebbe pari a 397,53 milioni di euro.

 

A seguito dei risultati dell'obbligo di acquisto le azioni ordinarie di UBI banca saranno delistate dalle negoziazioni e dal mercato di riferimento a partire dal giorno seguente alla data di pagamento del corrispettivo dell'obbligo di acquisto. IntesaSanpaolo ha ricordato che gli azionisti che non aderiranno all'offerta saranno possessori di strumenti non negoziabili sul mercato. Nel caso in cui al termine dell'obbligo di acquisto IntesaSanpaolo venga a detenere più del 95%, scatterà la proceduta congiunta: l'operazione prevede che le tempistiche del delisting o sospensione dal mercato prendano in considerazione l'esercizio del diritto di acquisto.

 

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: intesasanpaolo , ubi banca
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »