NAVIGA IL SITO

UBI Banca, i conti del primo trimestre 2019

Si conferma oltre i 100 milioni l'utile trimestrale al netto delle componenti non ricorrenti di UBI Banca. In calo lo stock di crediti deteriorati lordi. Confermate le attese 2019

di Mauro Introzzi 8 mag 2019 ore 14:19

ubi-banca_1Si conferma oltre i 100 milioni l'utile trimestrale al netto delle componenti non ricorrenti di UBI Banca. In calo lo stock di crediti deteriorati totali lordi a fine marzo 2019. In salita il CET1 ratio fully loaded.

 

UBI BANCA: CONTI ECONOMICI DEL PRIMO TRIMESTRE 2019

UBI Banca ha chiuso il primo trimestre del 2019 con proventi operativi pari a 920,1 milioni di euro, sostanzialmente stabili rispetto ai conti del primo trimestre 2018.

Nell’ambito dei proventi operativi, il margine d’interesse si è attestato a 445,6 milioni, in salita dell'1,8% rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente.

Il primo trimestre del 2019 si è così chiuso con un utile al netto delle componenti non ricorrenti di 124,9 milioni, rispetto ai 121 del primo trimestre 2018 e ai 41,8 del quarto trimestre 2018.

L’utile netto contabile si è attestato a 82,2 milioni, influenzato dall’accordo sindacale, e si raffronta con un utile netto di 117,7 milioni del primo quarter 2018 e i 215,1 milioni (inclusivo di una componente di imposte positive per 186,4 milioni) del quarto trimestre 2018.

 

VIDEO: UBI Banca, Massiah commenta il primo trimestre 2019 (video)

 

UBI BANCA: AGGREGATI PATRIMONIALI A FINE MARZO 2019

A fine marzo 2019 i crediti netti verso la clientela si attestano complessivamente a 87,1 miliardi, in calo rispetto agli 89 miliardi di fine 2018.

Lo stock di crediti deteriorati a fine marzo era pari a 9,46 miliardi in termini lordi, in calo di 258,4 milioni di euro da fine 2018. La loro incidenza sul totale dei crediti lordi registra una modesta decrescita al 10,36% dal 10,42% di fine anno scorso.

A fine marzo 2019, le coperture dei crediti deteriorati complessivi risultano in crescita sia in termini di coperture contabili (al 39,09% rispetto al 38,5% a fine 2018) che includendo le svalutazioni (al 46,96% rispetto al 46,01% a fine 2018).

In termini netti, gli stock di crediti deteriorati sono scesi a 5,76 miliardi dai 5,98 di fine 2018.

L’esposizione del gruppo verso la BCE a titolo di TLTRO2 è pari a 12,5 miliardi di euro nominali. Il profilo di scadenza contrattuale di tale esposizione TLTRO2, (non inclusa nel dato dellla raccolta diretta) prevede il rimborso di 10 miliardi a giugno 2020 e 2,5 miliardi a marzo 2021.

 

UBI BANCA, RATIO PATRIMONIALI A FINE MARZO 2019

Al 31 marzo 2019, il CET1 ratio fully loaded si attestava all’11,47% (dall'11,34% di fine 2018) e include sia l’effetto positivo del passaggio ai modelli avanzati dei clienti propri delle tre banche acquisite e di altro retail, che quelli negativi relativi all’ulteriore aggiornamento dei parametri di rischio nei modelli avanzati e all’introduzione dell’IFRS16.

Il Total Capital Ratio del gruppo ammontava al 14,39% fully loaded (era il 13,44% a fine 2018) e al 14,43% phased in (era il 13,80% a fine 2018).

 

UBI BANCA: STIME SUI PROSSIMI MESI

Per quanto riguarda la prevedibile evoluzione della gestione, UBI Banca conferma le indicazioni fornite in sede di approvazione dei risultati dell’intero 2018. I vertici della banca evidenziavano come l’esercizio 2019 si svolgerà in uno scenario macroeconomico diverso da quello previsto nel piano industriale in corso, con risvolti sul livello dei proventi operativi. Per quanto riguarda invece gli oneri operativi e la qualità del credito, "ambedue sono attesi, come per il 2018, con risultati migliori e in significativo anticipo rispetto ai target di piano". Per l'anno in corso sono attesi oneri operativi complessivi in ulteriore contrazione rispetto al 2018 e uno stock di crediti deteriorati in ulteriore importante contrazione rispetto al 2018, "sia grazie all’elevato livello dei recuperi che a seguito di ulteriori cessioni opportunistiche attualmente ancora allo studio. Il livello delle rettifiche su crediti è atteso in contrazione rispetto al 2018".

L’utile normalizzato, in base al quale viene calcolato il dividendo proponibile, "è stimato in crescita nel 2019 rispetto al 2018".

Tutte le ultime su: primo trimestre 2019 , ubi banca
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come possono essere ritirare le vincite al Superenalotto? I premi Possono essere riscossi presentando la ricevuta originale e integra della schedina vincente giocata Continua »