NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » UBI Banca, i conti del primo trimestre 2018

UBI Banca, i conti del primo trimestre 2018

Utili oltre i 100 milioni di euro nel primo trimestre 2018 di UBI Banca, che vede crescere i ratio patrimoniali. Proseguono in linea con le attese le attività per la cessione degli npl

di Mauro Introzzi 11 mag 2018 ore 08:43

Utili oltre i 100 milioni di euro nel primo trimestre 2018 di UBI Banca, che vede crescere i suoi ratio patrimoniali. Proseguono in linea con le tempistiche pianificate dall’istituto le attività per la cessione della prima tranche del portafoglio crediti deteriorati.

 

UBI BANCA: CONTI ECONOMICI DEL PRIMO TRIMESTRE 2018

UBI Banca ha chiuso il primo trimestre del 2018 con proventi operativi pari a 925,1 milioni di euro, in calo rispetto ai 983,2 milioni dell’ultimo  trimestre 2017 (che includevano la contabilizzazione di tutto il beneficio TLTRO2 pari a 68,8 milioni.

La banca ha preferito confrontare i conti del primo trimestre 2018 con quelli dell’ultimo quarter del 2017 visto che i risultati consolidati dell’istituto includono dal 1° aprile 2017, le 3 banche recentemente acquisite. A causa della differenza di perimetro, non è quindi significativo il raffronto anno su anno.

ubibanca-logoNell’ambito dei proventi operativi, il margine d’interesse si è attestato a 437,8 milioni mentre totalizzava 478,9 milioni nel quarto trimestre 2017.

Il primo trimestre del 2018 si è così chiuso con un utile netto di 117,7 milioni di euro rispetto ai -11,9 milioni registrati nel quarto trimestre 2017. Al netto delle componenti non ricorrenti, l’utile netto del primo trimestre 2018 si è attestato a 121 milioni di euro, in significativa crescita rispetto ai 21,4 del quarto trimestre 2017.

 

VIDEO: UBI Banca, Massiah commenta il primo trimestre 2018 (video)

 

UBI BANCA: AGGREGATI PATRIMONIALI A FINE MARZO 2018

A fine marzo i crediti netti verso la clientela si attestano complessivamente a 91,6 miliardi, in crescita dello 0,65% rispetto al 1° gennaio 2018, principalmente nel comparto Imprese.

Lo stock di crediti deteriorati a fine marzo era pari a 12,38 miliardi in termini lordi (il 12,74% del totale crediti lordi) e a 7,38 miliardi in termini netti (l’8,06% dei totale crediti netti), risultando di poco inferiori al dato di inizio 2018 (rispettivamente 12,41 miliardi lordi e 7,45 miliardi netti).
La copertura totale dei crediti deteriorati è salita al 40,35% o al 49,83% includendo gli stralci. In particolare, le sofferenze sono scese a 7,31 miliardi in termini lordi, e a 3,5 miliardi in termini netti (erano 7,34 e 3,52 miliardi a inizio anno), con una copertura del 52,17%. Aggiungendo gli stralci, la copertura delle sofferenze sale al 63,77%.

Con valuta 29 marzo 2017, l’esposizione del gruppo verso la BCE a titolo di TLTRO2 è salita a 12,5 miliardi di euro, dai 10 miliardi ottenuti a giugno 2016.


UBI BANCA, RATIO PATRIMONIALI A FINE MARZO 2018


Al 31 marzo 2018 il CET1 di gruppo si attestava al 12% phased in (al di sopra del requisito SREP per il 2018, pari all’8,625%) e all’11,64% fully loaded (era rispettivamente l’11,56% phased in e l’11,43% fully loaded al 31 dicembre 2017).

Alla fine del primo trimestre dell’anno, il Total Capital Ratio del Gruppo ammonta al 14,47% phased in e al 14,13% fully loaded (era rispettivamente il 14,13% e il 13,99% a fine 2017).

 

UBI BANCA: STIME SUI PROSSIMI MESI

Per quanto riguarda la prevedibile evoluzione della gestione, UBI Banca conferma le indicazioni fornite in sede di approvazione dei risultati dell’intero 2017.

Tutti gli articoli su: ubi banca , primo trimestre 2018 Quotazioni: UBI BANCA
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Gig economy: lavoreremo tutti per un algoritmo?

Gig economy: lavoreremo tutti per un algoritmo?

Economia dei lavoretti, ma non solo. La gig economy potrebbe diventare la nuova forma di organizzazione del lavoro per molti. Vediamo di cosa si tratta Continua »

da

ABCRisparmio

Comprare o affittare casa?

Comprare o affittare casa?

Se inserita in un'ottica di gestione patrimoniale, comprare o affittare casa può essere una scelta più difficile di quanto sembri. Uno strumento aiuta a chiarirsi le idee Continua »