NAVIGA IL SITO

UBI Banca, la caratteristiche dell'aumento di capitale

di Edoardo Fagnani 2 giu 2011 ore 08:09 Le news sul tuo Smartphone
I vertici di UBI Banca hanno deciso l'emissione di 262.580.944 azioni ordinarie di nuova emissione da offrire in opzione agli azionisti e ai portatori delle obbligazioni convertibili “UBI 2009/2013 convertibile con facoltà di rimborso in azioni”, al prezzo di 3,808 euro per azione, nell'ambito dell'aumento di capitale annunciato nelle scorse settimane. Il controvalore massimo dell'operazione è di circa un miliardo di euro.
Le azioni di nuova emissione saranno offerte nel rapporto di 8 nuove azioni ogni 21 azioni possedute, e/o ogni 21 obbligazioni convertibili “UBI 2009/2013 convertibile con facoltà di rimborso in azioni” possedute. Il prezzo di sottoscrizione è stato determinato applicando uno sconto del 22,43% rispetto al prezzo teorico ex diritto delle azioni UBI Banca, calcolato sulla base del prezzo ufficiale di Borsa di ieri.
Il periodo di esercizio dei diritti di opzione avrà inizio il 6 giugno e si concluderà il 24 giugno, mentre la negoziazione in borsa dei diritti terminerà il 17 giugno. Entro il mese successivo alla scadenza del periodo di offerta, UBI Banca offrirà in Borsa gli eventuali diritti di opzione non esercitati, nel rispetto della normativa vigente.
L’aumento di capitale è garantito da un consorzio coordinato e diretto da Mediobanca e Centrobanca. Anche la Consob ha dato il via libera alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all'operazione.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »