NAVIGA IL SITO

Tutte lo Opa per Piazza Affari: Zignago chiude al 93,4%

di La redazione di Soldionline 12 set 2005 ore 19:34 Le news sul tuo Smartphone
Opa in corso
Ha preso il via l’8 agosto per concludersi oggi, il 12 settembre, l’Opa su Industrie Zignago Santa Margherita lanciata da Zi.Fi. (veicolo finanziario nel quale erano state accentrate le partecipazioni facenti capo a Pietro Marzotto, Marco Luca Umberto Donà delle Rose, Gaetano Marzotto, Stefano Marzotto, Nicolò Marzotto e Luca Marzotto) al prezzo di 18,60 euro per azione; in base ai risultati provvisori allo scadere dell’ultimo giorno utile per aderire all’offerta risultano consegnate 12.183.280 azioni pari al 93,400680% dei titoli oggetto dell’Offerta (che nel frattempo, dopo la sottoscrizione di 120.000 nuove azioni nell’ambito del piano di stock option di Zignago, sono diventati pari a 13.044.102 azioni);

Opa attese
Cemlux Spa procederà dal 13 settembre al 17 ottobre 2005 incluso a un’Opa volontaria avente per oggetto la totalità delle azioni Perlier, pari a 48,45 milioni di titoli, del valore nominale di 0,21 euro ciascuna, al prezzo di 0,29 euro per azione. Il controvalore massimo dell’Offerta, prevista dal 12 al 30 settembre prossimo, in caso di adesione totalitaria alla stessa, sarà pertanto pari a 14.050.500 euro, salvo la possibilità che il prezzo aumenti fino a un massimo di 0,35 euro per azioni, in conseguenza dell’eventuale maggior prezzo che potrebbe essere conseguito dall’emittente per la vendita di una società di nuova costituzione che diverrà titolare dell’azienda cosmetica, rispetto a un prezzo minimo di 10,95 milioni di euro. Il pagamento del corrispettivo avverrà il 5 ottobre prossimo. Tra le condizioni a cui è soggetta l’Offerta vi è anche una soglia minima del 67% del capitale sociale, ovvero 32.416.500 titoli. Al riguardo l’azionista di riferimento di Perlier, Giancarlo Giraudi si è già impegnato “a conferire in sede di Offerta l’intera partecipazione dallo stesso direttamente e indirettamente detenuta nel capitale dell’Emittente (pari al 77,162% del capitale sociale di Perlier)”;
Hera ha depositato presso la Consob la comunicazione relativa alla volontà di procedere col lancio di un’Opa volontaria parziale su 49.967.773 azioni ordinarie di Meta, pari al 29% del capitale sociale versato e sottoscritto della società con la quale la stessa Hera è in procinto di fondersi. L’Offerta è promossa esclusivamente in Italia e prevede un corrispettivo di 2,825 euro per ciascuna azione di Meta. L’operazione dovrebbe andare da fine ottobre alla terza decade di novembre 2005;
La Consob ha stabilito pari a 0,549 euro per azione il prezzo dell’Opa residuale che Acqua Marcia Holding dovrà promuovere, anche per conto della controllante Gedeam Investments Group, sui titoli ordinari Acqua Pia Antica Marcia dopo che, a seguito dell’Offerta pubblica di acquisto volontaria conclusa il 9 dicembre 2004 la stessa Acqua Marcia Holding è arrivata a detenere, congiuntamente con Gedeam Investments Group, una partecipazione pari al 92,64% del capitale sociale di Acqua Pia Antica Marcia. (l.s.) Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.