NAVIGA IL SITO

Trimestrale contrastata per Cembre

di Edoardo Fagnani 14 nov 2013 ore 11:44 Le news sul tuo Smartphone
Cembre ha terminato i primi nove mesi del 2013 con ricavi per 76,7 milioni di euro, in flessione dello 0,9% rispetto ai 77,41 milioni realizzati nello stesso periodo dello scorso anno. Il margine operativo lordo è sceso dello 0,4%, passando da 15 milioni a 14,93 milioni di euro. Di conseguenza, la marginalità è salita dal 19,4% al 19,5%. L’utile netto (escluse le quote di terzi) è risultato pari a 7,59 milioni di euro, in flessione del 10,3% rispetto agli 8,46 milioni dei primi nove mesi del 2012.
A fine settembre la posizione finanziaria netta era positiva per 876mila euro, in miglioramento rispetto agli 0,62 milioni di inizio anno. Gli investimenti nei primi nove mesi dell’anno sono stati pari a 5,7 milioni.

I vertici di Cembre hanno anticipato che nel mese di ottobre del 2013 il fatturato è salito del 5,5%, mentre a fine mese la posizione finanziaria netta era positiva per 3,3 milioni di euro. Il management prevede nell’intero esercizio un giro d’affari in linea o in lieve crescita rispetto al 2012. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cembre , terzo trimestre 2013