NAVIGA IL SITO

Tod’s (-7%) penalizzata dai tagli degli analisti

di Edoardo Fagnani 8 ago 2014 ore 17:44 Le news sul tuo Smartphone
Tod’s ha perso il 7,04% a 79,2 euro, dopo alcune sospensioni per eccesso di ribasso. La Consob ha deciso di vietare le vendite allo scoperto sulla società per la seduta odierna e per quella di lunedì 11 agosto. Il divieto riguarda le vendite allo scoperto assistite dalla disponibilità dei titoli. Ieri Tod’s ha comunicato i dati del primo semestre del 2014. Nei primi sei mesi dell'anno il fatturato della società è stato pari a 477,7 milioni di euro, con una riduzione del 2,7% rispetto allo stesso periodo del 2013 passato. In diminuzione anche l'utile netto, sceso da 75,67 milioni a 56,15 milioni di euro.
Dopo la diffusione dei dati semestrali sono arrivati numerosi tagli di target dalle banche d’affari. UBS ha sforbiciato da 84 euro a 80 euro il prezzo obiettivo su Tod’s, in seguito al peggioramento della stima sull’utile per azione per l’esercizio in corso. La banca d’affari ha ribadito l’indicazione di vendere le azioni. Per lo stesso motivo Equita sim e Kepler Cheuvreux hanno tagliato a 81 euro a 84 euro il prezzo obiettivo sulla società. Gli esperti delle due banche d’affari hanno ribadito l’indicazione di ridurre l’esposizione del titolo in portafoglio. Decisione simile da Bank of America, che ha ridotto da 75 euro a 70 euro per azione la valutazione, confermando il rating “Underperform” (farà peggio del mercato). Giudizio negativo da Barclays, che ha sforbiciato da 87 euro a 79,5 euro il prezzo obiettivo su Tod’s, in seguito al peggioramento delle stime sulla redditività per l’esercizio in corso. Gli esperti hanno confermato il rating “Underweight” (sottopesare). Taglio di target price anche da Deutsche Bank (da 95 euro a 89 euro), che ha ribadito il giudizio “Hold” (mantenere). Banca Akros e Mediobanca si sono adeguate alle indicazioni dei colleghi, tagliando il target price su Tod’s rispettivamente a 92 euro e a 93 euro, in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per l’esercizio in corso. Gli esperti delle due banche d’affari hanno confermato il giudizio “Neutrale”. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: tods