NAVIGA IL SITO

TLTRO, le banche chiedono 32 miliardi di fondi alla Bce (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 18 mar 2015 ore 06:53 Le news sul tuo Smartphone

bce_13Il quotidiano economico scrive che le banche italiane si stanno preparando a chiedere oltre 32,75 miliardi a Francoforte nell'asta TLTRO della Bce, la prima del 2015 e la terza dal lancio dell’autunno scorso. Questa somma è decisamente superiore a quella delle prime due aste del 2014. Secondo il quotidiano si tratta di un segnale evidente sul fronte degli impieghi, visto che questo particolare tipo di operazione prevede che le somme prese dall'istituto di Mario Draghi vengano utilizzate per impieghi a imprese e famiglia, pena il rimborso anticipato.
La parte del leone la faranno IntesaSanpaolo e UniCredit, che potrebbero chiedere fino a 10 e 7 miliardi di euro rispettivamente. Poi Banco Popolare e Mediobanca, con circa 5 miliardi ciascuno e Ubi Banca, con 3 miliardi di euro. Meno elevate le somme degli altri istituti, con qualcuno che potrebbe neanche partecipare.
La forte domanda da parte delle banche italiane potrebbe offrire un chiaro indizio per capire l’andamento futuro dell’economia italiana. È ragionevole che le banche oggi chiedano più denaro del previsto in Bce perché ritengono che la domanda di prestiti sia destinata ad aumentare.

LEGGI ANCHE: TLTRO, i dati definitivi delle italiane (e cosa sono)

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bce , tltro , bancari

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Ogni anno la Legge di Bilancio introduce novità sulle agevolazioni fiscali. Quest’anno, per 730 e dichiarazioni dei redditi da fare nel 2020, sono variate le condizioni per ottenere le detrazioni Continua »