NAVIGA IL SITO

Titolo della settimana: Luxottica

Le azioni Luxottica fanno parte del paniere S&P/Mib e rientrano nel segmento Blue Chips. Luxottica mostra una rischiosità inferiore alla media del mercato (beta minore di 1) che riflette la diversificazione geografica del business.

di Redazione Soldionline 29 apr 2009 ore 14:17

Questo articolo è stato gentilmente fornito da Evaluation.it (http://www.evaluation.it/)

A cura di Claudio Guerrini (claudio.guerrini@evaluation.it)

luxottica_1

Luxottica Group è leader mondiale nella progettazione, produzione e distribuzione di montature da vista e di occhiali da sole di fascia medio alta e alta, con circa 5.500 negozi operanti sia nel segmento vista che sole in Nord America, Asia-Pacifico e Cina e un portafoglio ben bilanciato tra marchi propri e marchi in licenza. Tra i marchi propri, il portafoglio del gruppo include Ray-Ban, il marchio più conosciuto al mondo di occhiali da sole, Vogue, Persol, Arnette e REVO e tra i marchi in licenza Bvlgari, Burberry, Chanel, Dolce & Gabbana, Donna Karan, Prada e Versace e, dal gennaio 2007, Polo Ralph Lauren. Luxottica Group vende i propri prodotti in 120 paesi, con una presenza diretta nei principali 28 mercati mondiali. I prodotti del Gruppo sono progettati e realizzati in sei impianti produttivi in Italia e in uno, interamente controllato, nella Repubblica Popolare Cinese.

Analisi titolo Luxottica


luxottica-grafico

Le azioni Luxottica fanno parte del paniere S&P/Mib e rientrano nel segmento Blue Chips.
Luxottica mostra una rischiosità inferiore alla media del mercato (beta minore di 1) che riflette la diversificazione geografica del business.

Negli ultimi 3 anni il titolo Luxottica ha registrato una performance negativa (-40,8%) ma migliore del -50,3% dell'indice Mibtel: l'andamento delle azioni è stato positivo fino a giugno 2007, mese nel quale si è registrato un picco prossimo ai 29 Euro (+21% rispetto ai valori registrati ad inizio periodo contro il +10,2% del mercato), per poi registrare una contrazione dapprima più accentuata rispetto a quella del mercato ed in seguito più contenuta; la ripresa avviata a partire da marzo 2009 è stata molto forte con un rialzo di quasi il 50% in meno di 2 mesi.

Dati Finanziari

 

2006

var %

2007

var %

2008

 

31 Dic. '06

'06 vs '07

31 Dic. '07

'07 vs '08

31 Dic. '08

Totale Ricavi

4676,16

6,20%

4966,054

4,74%

5201,611

Margine operativo lordo

976,79

9,15%

1066,126

-4,82%

1014,7

Ebitda margin

20,889

 

21,468

 

19,507

Margine operativo netto

755,99

10,23%

833,313

-10,03%

749,763

Ebit Margin

16,17

 

16,78

 

14,41

Risultato Ante Imposte

671,76

16,21%

780,681

-24,44%

589,87

Ebt Margin

14,37

 

15,72

 

11,34

Risultato Netto

433

17,13%

507,18

-22,08%

395,213

E-Margin

9,26

 

10,21

 

7,60

 

2006

var %

2007

var %

2008

 

31 Dic. '06

'06 vs '07

31 Dic. '07

'07 vs '08

31 Dic. '08

PFN (Cassa)

1148,5

150,05%

2871,8

2,71%

2949,5

Patrimonio Netto

2245,52

12,95%

2536,255

0,70%

2553,92

Capitale Investito

3454,66

58,19%

5464,966

1,72%

5558,942

ROE

19,28

 

20,00

 

15,47

ROCE

21,883

 

15,248

 

13,488


Commento ai dati di bilancio

Nel triennio 2006-2008 Luxottica ha mostrato una crescita del fatturato del 11,2% mentre il margine operativo lordo ha avuto una crescita più contenuta (+3,9%) a causa di una flessione dei margini di circa 1,3 punti. La redditività del capitale investito (ROI) è diminuita di oltre 8 punti mentre il ROE è sceso di quasi 4 punti. Il rapporto debt to equity è passato da 0,51 a 1,15 in seguito alle acquisizioni effettuate.

Ipotesi Valutazione e Sensitivity Analysis

Nell'applicazione del metodo dei flussi di cassa scontati e dell'Economic Value Added si sono ipotizzati:

- una crescita dei ricavi negativa nel 2009 che sale al 5% nel triennio successivo per riportarsi al 3% nel lungo periodo;
- margini sulle vendite in diminuzione al 18% nel 2009 che risalgono di due punti nei due anni successivi;
- una redditività operativa (ROI) di lungo periodo del 13,8%
Infine si prevede un tax rate stabile al 33% su tutto il periodo di previsione, un costo del debito medio del 4,5% ed un payout che si riporterà a quota 50% a partire dal 2011.

I risultati del modello convergono su un valore per azione di circa 14,2 € che tende a crescere (ridursi) di 1,35 € per ogni punto in più (in meno) del margine sulle vendite come mostrato nella figura seguente.

Sensitivity Analysis Luxottica

variazione-luxottica

Tutte le ultime su: luxottica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.