NAVIGA IL SITO

Telecom-Tim, dal 30 giugno...

...saranno una sola entità. Lo ha ufficializzato ieri il management del gruppo, definendo la tempistica di un’operazione già nota nelle sue caratteristiche principali e che aspettava solo il sigillo finale. Ma cosa succederà ai titoli Tim? Che fine faranno? L’azione del gruppo della telefonia mobile sarà delistata e i suoi azionisti riceveranno...

di Mauro Introzzi 21 giu 2005 ore 11:53
Nella giornata di ieri è stato stipulato l'atto di fusione con cui verrà completato il processo d'integrazione tra Telecom Italia e Tim. Un processo avviato il 7 dicembre dello scorso anno. L'incorporazione sarà efficace dal prossimo 30 giugno, mentre gli effetti contabili e fiscali decorreranno dall'inizio del 2005.

Ma cosa succederà ai titoli Tim? Che fine faranno? L'azione del gruppo della telefonia mobile sarà delistata e i suoi azionisti riceveranno dei titoli Telecom Italia. Il concambio avverrà sulla base dei valori già noti ed emersi dai progetti di fusione approvati delle rispettive assemblee dei soci nell'aprile di quest'anno.

I rapporti di cambio parlano di 1,73 azioni ordinarie Telecom Italia di nuova emissione (del valore nominale di euro 0,55 ciascuna), per ogni azione ordinaria Tim (del valore nominale di euro 0,06 ciascuna) e 2,36 azioni di risparmio Telecom Italia di nuova emissione (del valore nominale di euro 0,55 ciascuna), per ogni azione di risparmio Tim (del valore nominale di euro 0,06 ciascuna).

In esito a questa operazione, e considerando che dovrà essere soddisfatte delle richieste di conversione di un prestito obbligazionario, la nota del gruppo informa che 'il capitale della società post fusione sarà pari a 10.667.339.007,05 euro, suddiviso in n. 13.369.041.170 azioni ordinarie e n. 6.026.120.661 azioni di risparmio'.

Il concambio segue così la prima fase dell'operazione, in cui Telecom ha lanciato un'offerta pubblica d'acquisto, in contanti, sui due terzi del flottante di Tim. L'opa si archiviò con un successo, visto che il 107,4% delle azioni ordinarie oggetto dell'offerta furono portate in adesione.

La nota del gruppo presenta infine un'informazione di carattere operativo decisamente importante. Per gli azionisti che ne necessiteranno verrà messo a disposizione 'un servizio per consentire di arrotondare il numero di azioni di nuova emissione spettanti, mediante compravendita delle corrispondenti frazioni, senza aggravio di spese, bolli o commissioni'.

L'ultima data utile per effettuare questa manovra è il prossimo 15 luglio 2005, giorno entro il quale sarà possibile all'azionista Tim 'arrotondare all'unità immediatamente inferiore o superiore il numero di azioni derivante dall'applicazione dei rapporti di cambio'.


Per commenti, critiche, suggerimenti scrivete a: maurointrozzi@soldionline.it


Leggi tutti i dividendi di Piazza Affari


Leggi i precedenti "casi del giorno"

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »