NAVIGA IL SITO

Telecom Italia/TIM-Open Fiber, ora si parte (MF)

di Mauro Introzzi 5 feb 2019 ore 07:33 Le news sul tuo Smartphone

logo-tim-telecom-italiaNella giornata di oggi è previsto il primo tavolo di confronto tra Telecom Italia TIM e Open Fiber per una rete unica. Secondo quanto scritto da MF “non si scenderà nei dettagli né è previsto si tocchino aspetti concreti, ma se alla fine la rete unica si farà davvero, quello odierno potrà essere considerato come il primo passo in questa direzione”.

Nelle scorse ore il presidente Fulvio Conti si è detto “contento che ci sia finalmente un indirizzo, una spinta a sedersi, a parlare e soprattutto a vedere i numeri”.

Intanto il fondo Elliott, secondo azionista della società dietro a Vivendi, si prepara a superare la quota del 10% avvicinandosi al 15%. Nel frattempo, secondo quanto scrive il quotidiano finanziario, il collegio sindacale di Telecom Italia/TIM ha spiegato in una nota come ritenga “che non sussistano i presupposti per esercitare i poteri vicari di convocazione di una specifica assemblea ex art. 2367, come invece richiesto da Vivendi”. Il collegio ha però anche precisato che è in corso la propria istruttoria a seguito della denuncia presentata da Vivendi”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: telecom italia , open fiber
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »