NAVIGA IL SITO

Telecom, cosa dicono gli analisti dei preliminari 2012 e dei target 2015

Arrivano le prime indicazioni degli analisti sulle novità indicate la scorsa settimana da Telecom Italia, che venerdì ha presentato i suoi conti preliminari 2012 e i target 2015

di Mauro Introzzi 11 feb 2013 ore 12:05
Arrivano le prime indicazioni degli analisti sulle novità indicate la scorsa settimana da Telecom Italia, che nella giornata di venerdì ha presentato i suoi conti preliminari 2012 e diffuso le stime per il periodo 2013-2015.

Gli analisti di Equita Sim hanno ridotto il target price da 0,87 a 0,78 euro, confermando la raccomandazione “hold” (mantenere). Gli esperti della banca evidenziano come “il business domestico sia molto debole” e che non si aspettano un miglioramento nella prima metà del 2013. Il cambio della guidance sul debito 2013, poi, è di circa 1 miliardi di euro euro peggiore delle stime di Equita Sim e del consenso. Sulle azioni di risparmio il giudizio del broker italiano è “hold” (mantenere), con un prezzo obiettivo di 0,64 euro.
Anche Kepler, che mantiene il suo “buy” (acquistare), ha tagliato la sua valutazione, portandola da 1,1 a 1 euro. Per gli esperti è “inattesa la riduzione della cedola”, viste le esigenze di Telco.
Ha ridotto la propria valutazione anche Cheuvreux, che ha abbassato da 0,69 a 0,65 euro il proprio target price confermando la raccomandazione “underperform” (farà peggio del mercato). I dati preliminari sul 2012 sono stati inferiori alle attese degli analisti, che hanno anche abbassato le stime sul margine operativo lordo per il biennio 2013-2014. Barclays è invece intervenuta sulle azioni di risparmio abbassando il target da 0,85 a 0,72 euro e confermando il giudizio “overweight” (sovrappesare).
Ubs, infine, ha confermato il rating “buy” (acquistare), con un target price di 1 euro.

Per ultima anche una raccomandazione sul debito. Fitch ha confermato a "BBB" il suo giudizio sul merito di credito di Telecom Italia, con un outlook che rimane "negativo". Gli analisti lodano la decisione del gruppo di rafforzare il bilancio dimezzando il dividendo da distribuire agli azionisti e tramite l'emissione di 3 miliardi di euro di bond ibridi nei prossimi 24 mesi.

In questa infografica i conti e le stime di Telecom Italia:

preliminare-2012-telecom
Tutte le ultime su: telecom italia
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.