NAVIGA IL SITO

Telecom, addio al valore nominale (Mf)

di Mauro Introzzi 26 nov 2013 ore 09:09 Le news sul tuo Smartphone
Il quotidiano finanziario indica che il consiglio di amministrazione di Telecom Italia proporrà all'assemblea del prossimo 20 dicembre l'eliminazione del valore nominale dei titoli, attualmente a 0,55 euro sia per le azioni ordinarie che per le risparmio. La mossa è fatta per garantire flessibilità nella definizione di operazioni di aumento di capitale o raccolta fondi, anche attraverso l'emissione di strumenti finanziari che diano diritti a sottoscrivere i ricevere nuove azioni della società. Come ad esempio, ricorda il quotidiano, il convertendo da 1,3 miliardi di euro appena proposto al mercato. Ma viene anche citata la possibilità di emettere nuove azioni in sede di aumento di capitale anche con un valore contabile implicito inferiore ala preesistente parità contabile.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: telecom italia