NAVIGA IL SITO

La storia dei dividendi di IntesaSanpaolo dal 2009

Quella guidata da Carlo Messina è storicamente la banca di Piazza Affari maggiormente generosa. Ecco l'ammontare del dividendo IntesaSanpaolo staccato negli ultimi anni

di Redazione Soldionline 24 mag 2022 ore 10:41

intesa-sanpaoloIntesaSanpaolo è storicamente la banca di Piazza Affari maggiormente generosa nei confronti dei propri azionisti.

Dal 2009 l'istituto guidato da Carlo Messina ha sempre staccato un dividendo in contanti, ad eccezione del 2020 (relativo al bilancio 2019), anno in cui la banca decise di sospendere la distribuzione della cedola, in ottemperanza alla raccomandazione della BCE del 27 marzo 2020 in merito alla politica dei dividendi.

 

In occasione dell'approvazione del piano di impresa per il periodo 2022-2025 IntesaSanpaolo aveva fornito un aggiornamento sulla politica dei dividendi.

Subordinatamente alle approvazioni dell’assemblea degli azionisti e della BCE e sulla base del conseguimento degli obiettivi di utile netto contabile del piano di impresa 2022-2025, il management prevede la distribuzione per il 2021-2025 di oltre 22 miliardi di euro, di cui oltre 6,6 miliardi nel 2022 (cifra comprensiva dell'acconto sul dividendo assegnato a novembre 2021). La remunerazione agli azionisti è basata su dividendi cash con payout ratio al 70% in ciascun anno del piano, oltre a un buyback di 3,4 miliardi nel 2022.

IntesaSanpaolo ha precisato che ogni eventuale ulteriore distribuzione sarà valutata anno per anno a partire dal 2023.

 

Con riferimento al dividendo 2022 (relativo all'esercizio 2021) il management di IntesaSanpaolo ha proposto la distribuzione di un saldo di 0,0789 euro per azione ordinaria, per un ammontare complessivo di 1,53 miliardi di euro. La cedola è stata staccata il 23 maggio 2022 e messa in pagamento il 25 maggio.

Considerando anche l'acconto di 0,0721 euro staccato da IntesaSanpaolo il 22 novembre 2021 il dividendo 2022 dell'istituto è stato pari a complessivi 0,151 euro.

 

LEGGI ANCHE: I dividendi di fine 2021 e inizio 2022

 

Nella tabella seguente sono elencati i dividendi IntesaSanpaolo distribuiti dal 2009 ad oggi (solo azioni ordinarie):

Anno Dividendi IntesaSanpaolo Note
2009 0,08 ---
2010 0,08 ---
2011 0,05 ---
2012 0,05 ---
2013 0,05 ---
2014 0,07 ---
2015 0,14 ---
2016 0,178 ---
2017 0,203 ---
2018 0,197 ---
2019 0 In seguito a raccomandazioni BCE
2020 0,1353 Dividendo esercizio 2020 (in due tranche: 0,0357 + 0,0996)
2021 0,151 In due tranche: 0,0721 + 0,0789

IMPORTANTE: l'anno fa riferimento al bilancio su cui è stato calcolato il dividendo IntesaSanpaolo e non alla metariale distribuzione della cedola, in quanto l'acconto e il saldo sono assegnati in due esercizi differenti.

 

Grafico - L'andamento del dividendo IntesaSanpaolo dal 2009 (Fonte IntesaSanpaolo e Borsa Italiana; elaborazione SoldiOnline)

intesasanpaolo-dividendo-storico-maggio-2022

 

Tutte le ultime su: dividendi , intesasanpaolo
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.