NAVIGA IL SITO

La storia dei dividendi di ENI dal 2000

In occasione della presentazione del piano strategico per il periodo 2022-2025 ENI ha fornito alcune indicazioni sulla politica di remunerazione degli azionisti nel periodo in esame

di Redazione Soldionline 25 mag 2022 ore 11:23

eni_20ENI fa parte di quelle aziende hanno messo la politica dei dividendi tra i punti principali della propria strategia operativa.

La cedola del cane a sei zampe rappresenta uno dei fattori di riferimento per gli azionisti.

 

In occasione della presentazione del piano strategico per il periodo 2022-2025 ENI ha fornito alcune indicazioni sulla politica di remunerazione degli azionisti nel periodo in esame, che prevede un'importante novità: il dividendo sarà corrisposto in quattro rate trimestrali paritarie a settembre 2022, novembre 2022, marzo 2023 e maggio 2023.

Inoltre, il dividendo complessivo annuale aumenta a 0,88 euro per azione da 0,86 euro per azione, sulla base del prezzo di riferimento del Brent tra 80 e 90 dollari al barile.

In ragione del prezzo di riferimento del Brent per il 2022, ENI lancerà un programma di acquisto di azioni proprie (buyback) pari a 1,1 miliardi di euro, subordinato all’approvazione dell’assemblea degli azionisti che si terrà a maggio 2022. Inoltre, in presenza di scenari di prezzo del Brent superiori a 90 dollari al barile il Cane a sei zampe procederà ad aumentare gli acquisti di azioni proprie per un ammontare pari al 30% del Free Cash Flow incrementale associato.

Il dividendo 2022 di ENI (relativo all'esercizio 2021) è stato pari a 0,86 euro per azione. Il 50% del dividendo è stato distribuito come acconto il 20 settembre 2021 e il restante 50% come saldo a maggio 2022.

 

LEGGI ANCHE: I dividendi di fine 2021 e inizio 2022

 

Tabella - Dividendi ENI distribuiti ad oggi

Bilancio Dividendo ENI Note
2000 0,218978 424 lire
2001 0,75 ---
2002 0,75 ---
2003 0,75 ---
2004 0,9 ---
2005 1,1 In due tranche (0,45 acconto; 0,65 saldo)
2006 1,25 In due tranche (0,6 acconto; 0,65 saldo)
2007 1,3 In due tranche (0,6 acconto; 0,7 saldo)
2008 1,3 In due tranche (0,65 acconto; 0,65 saldo)
2009 1 In due tranche (0,5 acconto; 0,5 saldo)
2010 1 In due tranche (0,5 acconto; 0,5 saldo)
2011 1,04 In due tranche (0,52 acconto; 0,52 saldo)
2012 1,08 In due tranche (0,54 acconto; 0,54 saldo)
2013 1,1 In due tranche (0,55 acconto; 0,55 saldo)
2014 1,12 In due tranche (0,56 acconto; 0,56 saldo)
2015 0,8 In due tranche (0,4 acconto; 0,4 saldo)
2016 0,8 In due tranche (0,4 acconto; 0,4 saldo)
2017 0,8 In due tranche (0,4 acconto; 0,4 saldo)
2018 0,83 In due tranche (0,42 acconto; 0,41 saldo)
2019 0,86 In due tranche (0,43 acconto; 0,43 saldo)
2020 0,36 In due tranche (0,12 acconto; 0,24 saldo)
2021 0,43 Acconto dividendo esercizio 2021
2021 0,86 In due tranche (0,43 acconto; 0,43 saldo)

IMPORTANTE: l'anno fa riferimento al bilancio su cui è stato calcolato il dividendo ENI e non alla metariale distribuzione della cedola, in quanto l'acconto e il saldo sono assegnati in due esercizi differenti.

 

Grafico - L'andamento del dividendo ENI dal 2000 (Fonte ENI; elaborazione SoldiOnline)

eni-dividendo-storico-maggio-2022

Tutte le ultime su: eni , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.