NAVIGA IL SITO

La storia dei dividendi di ENI dal 2000

In occasione della presentazione del piano strategico per il periodo 2023-2026 ENI ha fornito alcune indicazioni sulla politica di remunerazione degli azionisti nel periodo in esame

di Redazione Soldionline 24 nov 2023 ore 13:45

eni_22ENI fa parte di quelle aziende hanno messo la politica dei dividendi tra i punti principali della propria strategia operativa.

La cedola del cane a sei zampe rappresenta uno dei fattori di riferimento per gli azionisti.

 

In occasione della presentazione del piano strategico per il periodo 2023-2026 ENI ha fornito alcune indicazioni sulla politica di remunerazione degli azionisti nel periodo in esame.

In particolare, ENI intende distribuire almeno tra il 25% e il 30% del flusso di cassa operativo annuale attraverso una combinazione di dividendi e buyback. In presenza di upside, il Cane a sei zampe prevede di destinare alla remunerazione il 35% del flusso di cassa operativo incrementale, mentre si aspetta di poter ricorrere, in prima istanza, alla flessibilità finanziaria, alla modulazione dei Capex e alla flessibilità temporale in caso di downside.

In linea con la policy, il dividendo 2024 (relativo all'esercizio 2023) sarà pari a 0,94 euro per azione, con un aumento del 7% rispetto al 2022 (0,88 euro). ENI continuerà a pagare in quattro rate trimestrali uguali, a settembre 2023, novembre 2023, marzo 2024 e maggio 2024.

Inoltre, il piano di acquisto di azioni proprie approvato dall'assemblea degli azionisti del 10 maggio 2023 per un ammontare di 2,2 miliardi di euro fino ad un massimo di 3,5 miliardi è stato avviato a maggio con completamento atteso entro aprile 2024.

 

Tabella - Dividendi ENI distribuiti ad oggi

Bilancio Dividendo ENI Note
2000 0,218978 424 lire
2001 0,75 ---
2002 0,75 ---
2003 0,75 ---
2004 0,9 ---
2005 1,1 In due tranche (0,45 acconto; 0,65 saldo)
2006 1,25 In due tranche (0,6 acconto; 0,65 saldo)
2007 1,3 In due tranche (0,6 acconto; 0,7 saldo)
2008 1,3 In due tranche (0,65 acconto; 0,65 saldo)
2009 1 In due tranche (0,5 acconto; 0,5 saldo)
2010 1 In due tranche (0,5 acconto; 0,5 saldo)
2011 1,04 In due tranche (0,52 acconto; 0,52 saldo)
2012 1,08 In due tranche (0,54 acconto; 0,54 saldo)
2013 1,1 In due tranche (0,55 acconto; 0,55 saldo)
2014 1,12 In due tranche (0,56 acconto; 0,56 saldo)
2015 0,8 In due tranche (0,4 acconto; 0,4 saldo)
2016 0,8 In due tranche (0,4 acconto; 0,4 saldo)
2017 0,8 In due tranche (0,4 acconto; 0,4 saldo)
2018 0,83 In due tranche (0,42 acconto; 0,41 saldo)
2019 0,86 In due tranche (0,43 acconto; 0,43 saldo)
2020 0,36 In due tranche (0,12 acconto; 0,24 saldo)
2021 0,43 Acconto dividendo esercizio 2021
2021 0,86 In due tranche (0,43 acconto; 0,43 saldo)
2022 0,88 In quattro tranche (0,22 + 0,22 + 0,22 +0,22)
2023 0,47 Prime due tranche

IMPORTANTE: l'anno fa riferimento al bilancio su cui è stato calcolato il dividendo ENI e non alla metariale distribuzione della cedola, in quanto le diverse tranche sono assegnate in momenti differenti.

 

Grafico - L'andamento del dividendo ENI dal 2000 (Fonte ENI; elaborazione SoldiOnline)

eni-dividendo-storico-novembre-2023

Tutte le ultime su: eni , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.