NAVIGA IL SITO

Società del lusso protagoniste di giornata

di Edoardo Fagnani 14 mag 2015 ore 17:44 Le news sul tuo Smartphone

Riflettori accesi sulle società del lusso.
Salvatore Ferragamo ha lasciato sul terreno il 5,28% a 27,8 euro. Nel primo trimestre del 2015 la società ha realizzato un utile netto di 31 milioni di euro, in crescita del 20% rispetto ai 26 milioni registrati nei primi tre mesi dello scorso anno. Dopo la diffusione dei risultati trimestrali gli analisti di Jp Morgan hanno limato da 25,5 euro a 25 euro il target price sulla società, segnalando che la redditività è stata inferiore alle attese. Gli esperti hanno confermato il giudizio “Neutrale”. Al contrario, Mediobanca ha aumentato da 30 euro a 32 euro il prezzo obiettivo su Salvatore Ferragamo, ribadendo il rating “Outperform” (farà meglio del mercato).
Moncler ha ceduto il 2,94% a 17,17 euro. Secondo quanto riportato da alcune agenzie stampa, la società di investimento Eurazeo avrebbe collocato una quota del 7,8% del capitale della società dei piumini. Le azioni sarebbero state vendute a 17,4 euro, per un incasso di circa 340 milioni di euro. Di conseguenza, la partecipazione di Eurazeo è scesa dal 15,5% al 23,3% del capitale.
Tod’s ha guadagnato il 2,03% a 85,3 euro. La società ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un fatturato pari a 257,7 milioni di euro, con una crescita dell’1,5% rispetto ai primi tre mesi del 2014. Il margine operativo lordo è invece peggiorato passando da 56,8 milioni a 47 milioni di euro, mentre il reddito operativo è calato da 46,3 milioni a 35,1 milioni di euro. Dopo la diffusione dei risultati trimestrali gli analisti di Barclays hanno tagliato da 67 euro a 63 euro il target price su Tod’s, in seguito al peggioramento delle stime sull’utile per azione per il biennio 2015/2016. Gli esperti hanno confermato il rating “Underweight” (sottopesare). Indicazione simile da Exane, che ha sforbiciato a 82 euro il target price sulla società del lusso e ha ribadito il rating “Underperform” (farà peggio del mercato). Sulla stessa lunghezza d’onda Jp Morgan e Nomura, che hanno ridotto da 82 euro a 80 euro per azione la valutazione sull’azienda. Gli esperti delle due banche d’affari hanno confermato il giudizio “Neutrale”. Al contrario, NatIxis ha alzato da 61 euro a 63 euro il prezzo obiettivo su Tod’s, anche se ha confermato l’indicazione di ridurre l’esposizione del titolo in portafoglio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: salvatore ferragamo , moncler , tods