NAVIGA IL SITO

Snam: Eni colloca delle convertibili

Nelle scorse ore Eni, proprietaria del 20% della società dei gasdotti, ha annunciato il lancio di un’obbligazione convertibile in azioni ordinarie del gruppo della distribuzione del gas

di Mauro Introzzi 15 gen 2013 ore 15:26
Sotto i riflettori il titolo Snam. Nelle scorse ore Eni, proprietaria del 20% della società dei gasdotti, ha annunciato il lancio di un’obbligazione convertibile in azioni ordinarie del gruppo della distribuzione. Il bond avrà un valore complessivo di circa 1,25 miliardi di euro e sarà convertibile in un numero di azioni Snam pari a poco più dell'8,5% del capitale.
L’obbligazione avrà una scadenza pari a 3 anni, con una cedola compresa tra lo 0,125% e lo 0,625% all'anno, pagabile annualmente in via posticipata.
Il premio di conversione alla scadenza sarà determinato al momento del pricing ed è atteso in un range compreso tra il 20% e il 25% del prezzo di riferimento dell'azione ordinaria Snam.
Eni, che si impegna a non collocare sul mercato ulteriori azioni Snam per un periodo di 90 giorni dalla conclusione dell'offerta, non ha dato indicazioni sulla destinazione finale del restante 11,5% circa di Snam da essa detenuta.

Il cane a sei zampe ha fatto con Snam quello già fatto con la portoghese Galp
non più tardi di poco più di un mesetto fa. Dopo aver ceduto il 4% del capitale della società aveva emesso un’obbligazione convertibile in azioni Galp per circa un miliardo di euro, con scadenza 3 anni, cedola 0,25% e un premio di conversione pari al 35%.

Tra le prime reazioni degli analisti quella degli esperti di Kepler, che hanno definito questa mossa “coerente con la strategia di liberare risorse da investire nelle attività di esplorazione e produzione”. Per Snam, invece, questa mossa riduce il rischio di overhang nel breve termine, ossia di una pioggia di titoli sul mercato con un conseguente eccesso di offerta.

Commenti positivi anche da parte di Banca Akros, che ha sottolineato l'abilità di Eni di cogliere le opportunità che il mercato offre. Gli esperti hanno confermato il loro rating “buy” (acquistare) e il target price di 21,5 euro sul titolo Eni.


Tutte le ultime su: eni , snam
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.