NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Snam, i conti 2017 e il dividendo 2018

Snam, i conti 2017 e il dividendo 2018

Snam ha chiuso il 2017 con una crescita estesa a tutti i principali aggregati economico finanziari. Sale anche il dividendo. I vertici hanno alzato i loro target al 2021

di Mauro Introzzi 14 mar 2018 ore 08:00

Snam ha chiuso il 2017 con una crescita estesa a tutti i principali aggregati economico finanziari. Sale anche il dividendo. I vertici hanno alzato i loro target al 2021.

 

SNAM, CONTI ECONOMICI 2017

Snam ha archiviato il 2017 con ricavi pari a 2,44 miliardi di euro, in salita dell’1,1% rispetto ai ricavi totali pro-forma adjusted del 2016.

L’utile operativo adjusted dell’esercizio 2017 è stato pari a 1,36 miliardi di euro, in aumento del 2% rispetto all’utile operativo pro-forma adjusted del 2016.

snam-logoIl periodo si è così chiuso con un utile netto adjusted pari a 940 milioni di euro, in aumento di 95 milioni di euro, l’11,2%, rispetto all’utile netto proforma adjusted dell’esercizio 2016.

 

SNAM, DEBITO A FINE 2017

A fine 2017 l’indebitamento di Snam era salito a 11,55 miliardi di euro, rispetto agli 11,06 miliardi di inizio anno. La società ha precisato che Il flusso di cassa netto da attività operativa (pari a 1,86 miliardi di euro) ha consentito di finanziare interamente i fabbisogni finanziari connessi agli investimenti netti di periodo, che sono ammontati a 1,44 miliardi. Gli investimenti tecnici sono stati pari a 1,03 miliardi di euro.

 

SNAM, DIVIDENDO 2018

Il management di Snam ha proposto la distribuzione di un dividendo 2018, relativo all’esercizio 2017, per un ammontare complessivo di 0,2155 euro, cifra comprensiva dell’acconto di 0,0862 euro staccato a gennaio 2018; il saldo della cedola di 0,1293 euro sarà staccato il 18 giugno 2018 e messo in pagamento il 20 giugno. Lo scorso anno Snam stacco complessivamente una cedola di 0,21 euro.

Tutti gli articoli su: snam , dividendi , bilanci 2017 Quotazioni: SNAM
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia per il lavoro: cos'è e come si richiede

Il certificato di malattia rappresenta il documento che attesta la temporanea impossibilità al lavoro. È redatto dal medico curante, il quale provvederà a inviarlo all’INPS Continua »

da

ABCRisparmio

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Pensioni: Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »