NAVIGA IL SITO

Leonardo, i conti dei primi sei mesi del 2020

Leonardo ha diffuso i conti della prima metà del 2020, un periodo chiuso con ricavi in linea e utili in calo rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente

di Mauro Introzzi 30 lug 2020 ore 17:50

leonardo_6Leonardo ha diffuso i conti della prima metà del 2020, un periodo chiuso con ricavi in linea e utili in calo rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il gruppo ha poi comunicato le attese per l'intero 2020.

 

Leonardo, i conti economici della prima metà del 2020

I ricavi del semestre sono stati pari a 5,88 miliardi di euro, sostanzialmente in linea con i 5,96 miliardi di euro del primo semestre del 2019, con una flessione degli Elicotteri principalmente riconducibile alle minori consegne attribuibili all'effetto relativo alla pandemia Covid-19, compensata dalla crescita dei volumi sul programma EFA Kuwait dei Velivoli e in Leonardo DRS.

 

Il margine operativo lordo ha toccato i 292 milioni di euro, in calo di 195 milioni rispetto alla prima metà del 2019, mentre il reddito operativo è stato pari a 227 milioni di euro, in contrazione del 50,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Il semestre si è così chiuso con un risultato netto ordinario pari a 59 milioni di euro dai 252 milioni di 12 mesi prima.

 

Leonardo: debito a fine giugno 2020

A fine giugno 2020 l'indebitamento netto di gruppo era pari a 5,07 miliardi di euro, in salita dai 2,85 miliardi di fine 2019, per effetto dell'andamento dei flussi di cassa operativi e di altre uscite finanziarie (come acquisizioni, dividendi e nuove operazioni di leasing).

 

 

Ordini e portafoglio ordini di Leonardo nel semestre

Nel semestre Leonardo ha raccolto ordini per 6,1 miliardi di euro, sostanzialmente in linea con il primo semestre del 2019. In particolare, il significativo incremento degli Elicotteri (48%) è stato compensato dalla flessione registrata nell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza e nell’Aeronautica che avevano beneficiato, nel primo semestre del 2019, di importanti acquisizioni.

 

A fine settembre il portafoglio ordini era pari a 35,92 miliardi, un valore che assicura una copertura in termini di produzione equivalente pari a circa 2,5 anni.

 

 

Stime 2020 di Leonardo

Sulla base dell’andamento registrato a giugno e della revisione delle stime sui risultati della seconda metà dell’anno, in assenza di ulteriori ondate pandemiche e conseguenti misure restrittive (o lockdown), Leonardo prevede per il 2020:

 

  • ordini per 12,5-13,5 miliardi di euro;
  • ricavi per 13,2-14 miliardi di euro, sostanzialmente in linea con il 2019;
  • un margine operativo lordo di 900-950 milioni di euro.

Il gruppo si prefigge infine l’obiettivo di perseguire un flusso di cassa operativo (FOCF) pari a zero, grazie ad una costante, ed oggi ancora più forte, attenzione al conseguimento delle milestones di fatturazione sui programmi e all’ottimizzazione del capitale circolante e dei livelli di investimento.

Tutte le ultime su: leonardo , primo semestre 2020
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »