NAVIGA IL SITO

Segno più a Milano in avvio, partenza in rosso per MPS

Al termine dell'aumento di capitale della banca senese sono stati esercitati 116.636.830 diritti per la sottoscrizione di 4.992.056.324 azioni, pari al 99,85% del totale dei titoli offerti

di Edoardo Fagnani 30 giu 2014 ore 09:14
Piazza Affari e le principali borse europee iniziano la settimana con gli indici in frazionale rialzo.
Il FTSEMib sale dello 0,29%, mentre il FTSE Italia All Share guadagna lo 0,27%. Segno più anche per il FTSE Italia Mid Cap (+0,34%) e il FTSE Italia Star (+0,12%).
Wall Street riesce a chiudere in territorio positivo l’ultima seduta della settimana. L’S&P500 ha guadagnato lo 0,19% a 1.961 punti. Più limitato il rialzo del Dow Jones che ha recuperato lo 0,03% a 16.852 punti. Performance discreta per il Nasdaq, che è salito dello 0,43% a 4.398 punti. Chiusura positiva per Nike (+1,07% a 77,68 dollari), dopo la diffusione dei dati trimestrali, risultati migliori delle attese degli analisti.
Discreto avvio di settimana per la borsa di Tokyo. L’indice Nikkei ha guadagnato lo 0,44% a 15.162 punti. 

In ribasso il Monte dei Paschi di Siena. Il titolo della banca toscana perde l’1,43% a 1,449 euro. L’istituto senese ha comunicato che al termine dell'aumento di capitale sono stati esercitati 116.636.830 diritti di opzione per la sottoscrizione di 4.992.056.324 nuove azioni, pari al 99,85% del totale dei titoli offerti, per un controvalore complessivo di oltre 4,99 miliardi di euro.
La Popolare di Milano sale dello 0,37% a 0,677 euro. Il Sole24Ore di domenica ha riportato alcuni target finanziari dell’istituto. La banca prevede di arrivare nel 2016 con proventi operativi per 1,8 miliardi di euro e un utile netto di 295 milioni. La raccolta totale è prevista a 79,4 miliardi di euro.

Enel è in rialzo dell’1,58% a 4,252 euro. Gli analisti di UBS hanno alzato il prezzo obiettivo sul colosso elettrico, portandolo da 4,9 euro a 5,15 euro. Gli esperti hanno ribadito l’indicazione di acquisto delle azioni.

Tiscali sale dello 0,52% a 0,0583 euro. La società ha approvato i risultati del primo trimestre del 2014, chiuso con un giro d’affari di 53,2 milioni di euro, in flessione rispetto ai 55,9 milioni realizzati negli stessi mesi dello scorso anno. Tiscali ha terminato i primi tre mesi dell’esercizio con una perdita netta di 2,2 milioni di euro, risultato che si confronta con il rosso di 2,6 milioni del primo trimestre del 2013.

Class Editori inizia la giornata con un rialzo dell’8,65% a 0,27 euro. Oggi ha preso il via l’aumento di capitale della società editoriale. Il prezzo di chiusura di venerdì, pari a 0,29 euro, è stato rettificato a 0,2485 euro. Di conseguenza, il prezzo iniziale dei diritti (sospesi per eccesso di ribasso) è stato fissato a 0,0415 euro.
Oggi è partito anche l’aumento di capitale della Roma (azioni sospese per eccesso di rialzo). Il prezzo di chiusura di venerdì, pari a 0,96 euro, è stato rettificato a 0,5715 euro. Di conseguenza, il prezzo iniziale dei diritti (congelati al ribasso) è stato fissato a 0,3887 euro.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »