NAVIGA IL SITO

Salini Impregilo, nuova offerta per Astaldi

Importanti novità in merito a Progetto Italia, l’operazione di consolidamento del settore delle grandi opere e delle costruzioni

di Edoardo Fagnani 16 lug 2019 ore 14:02

Importanti novità in merito a Progetto Italia, l’operazione di consolidamento del settore delle grandi opere e delle costruzioni.

 

salini-impregilo_2Il consiglio di amministrazione di Salini Impregilo ha deliberato di trasmettere ad Astaldi una nuova offerta destinata a superare e sostituire la precedente alla luce delle trattative in corso con le banche finanziatrici, CDP Equity e con gli altri interlocutori coinvolti.

Salini Impregilo ha precisato che anche la nuova offerta è condizionata, tra l’altro, al positivo esito della proposta concordataria di Astaldi, al conseguimento delle necessarie autorizzazioni antitrust, all’assenza di eventi che mettano a rischio la fattibilità del piano economico-finanziario di continuità di Astaldi.

 

In particolare, l'offerta prevede un aumento del capitale di Salini Impregilo (con esclusione del diritto di opzione) per complessivi 600 milioni di euro.

Nel dettaglio, Salini Costruttori assumerebbe impegni di sottoscrizione per 50 milioni, CDP Equity per massimi 250 milioni e fino a massimi 150 milioni, ferma restando l’eventuale attivazione di impegni di garanzia da parte del consorzio garante per ulteriori 150 milioni, con la partecipazione di Merrill Lynch e Citybank nel ruolo di global coordinator.

Inoltre, Salini Impregilo ha confermato la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato per cassa di Astaldi, per un ammontare di 225 milioni di euro. Queste risorse saranno destinate in parte al pagamento dei debiti privilegiati e prededucibili e in parte a servizio del piano di continuità, con attribuzione a Salini Impregilo di una quota di controllo in Astaldi post esdebitazione concordataria.

La manovra complessiva prevede anche la concessione di diverse linee di credito per un ammontare massimo di 984 milioni di euro, destinate, in particolare, a supportare le esigenze di cassa di Astaldi, oltre a coprire le esigenze finanziarie di Salini Impregilo nel contesto dell’implementazione del Progetto Italia.

Infine, CDP Equity, Salini Costruttor e gli istituti finanziari interessati, a vario titolo, in Progetto Italia hanno comunicato di aver inviato le comfort letters a Salini Impregilo. Le comfort letters confermano la condivisione di principio sull’architettura societaria e finanziaria del Progetto. Intesa Sanpaolo, UniCredit, SACE, BNP Paribas, Banco BPM, MPS e Illimity (relativamente alla finanza per Astaldi) hanno riaffermato il comune intento di proseguire le negoziazioni in corso per arrivare alla sottoscrizione di accordi vincolanti entro la fine di luglio 2019.

Tutti gli articoli su: salini impregilo , astaldi Quotazioni: ASTALDI SALINI IMPREGILO
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »