NAVIGA IL SITO

Salini, collocate obbligazioni scambiabili in azioni Webuild

di Redazione Lapenna del Web 23 mag 2024 ore 08:17 Le news sul tuo Smartphone

webuildSalini ha comunicato di aver collocato obbligazioni secured scambiabili in azioni ordinarie di Webuild, per un importo di circa 225 milioni di euro.

Le obbligazioni avranno una cedola trimestrale del 4% e, salve le ipotesi di scambio, rimborso anticipato o riacquisto e cancellazione, le obbligazioni saranno rimborsate al 100% del loro valore nominale il 30 maggio 2028. 

Il prezzo di scambio implicito iniziale delle obbligazioni è stato fissato pari a 2,6 euro, corrispondente ad un premio del 25% sul prezzo di riferimento dell'azione, pari a 2,08 euro, corrispondente al prezzo di collocamento del contestuale collocamento di azioni esistenti di Webuild per facilitare la copertura di alcuni sottoscrittori delle obbligazioni. I bond saranno garantiti da un pegno di azioni corrispondente a 2,5 volte il numero di azioni sottostanti le obbligazioni.

I proventi netti dell’emissione delle obbligazioni verranno utilizzati per rimborsare anticipatamente il finanziamento bancario esistente e per altri scopi aziendali generali.

Le obbligazioni saranno offerte esclusivamente a investitori qualificati.

BofA Securities Europe e IntesaSanpaolo agiscono in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners per il collocamento delle obbligazioni e per l’offerta simultanea di azioni esistenti.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: webuild , bond