NAVIGA IL SITO

Sale UBI Banca (+2,2%), scende il Banco Popolare (-2,8%)

di Edoardo Fagnani 13 nov 2013 ore 09:14 Le news sul tuo Smartphone
UBI Banca guadagna il 2,21% a 5,09 euro. L’istituto ha terminato i primi nove mesi del 2013 con un utile netto di 101,94 milioni di euro, risultato che si confronta con i 222,75 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso esercizio. Il risultato di gestione è sceso da 942,89 milioni a 882,9 milioni di euro, mentre il margine di interesse si è fermato a 1,29 miliardi di euro, dagli 1,45 miliardi dei primi nove mesi del 2012 (-10,7%), in seguito a minori impieghi e a tassi di interesse ai minimi storici. A fine settembre il Core Tier 1 era salito al 12,5%, rispetto al 10,29% di inizio anno. I vertici di UBI Banca prevedono un lieve miglioramento del margine di interesse nel trimestre in corso.
Male il Banco Popolare (-2,8% a 1,388 euro). L’istituto ha terminato i primi nove mesi del 2013 con un utile netto di 165,4 milioni, in miglioramento rispetto alla perdita di 53,8 milioni del corrispondente periodo dell’esercizio precedente. A fine settembre il Core Tier 1 Ratio ha toccato il 10,3%, in crescita rispetto al 10,1% del 30 giugno 2013 e del 31 dicembre 2012. Nel corso della conference call a commento dei risultati trimestrali, il numero uno del Banco Popolare, Pierfrancesco Saviotti, ha dichiarato di essere disponibile a un nuovo mandato triennale, nel caso in cui il CdA decidesse di ricandidarlo. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ubi banca , banco popolare