NAVIGA IL SITO

Saipem, nuovi contratti per 1,1 miliardi di dollari

di Edoardo Fagnani 21 mag 2012 ore 10:30 Le news sul tuo Smartphone
Saipem si è aggiudicata nuovi contratti E&C Offshore in Russia e nel Mare del Nord per oltre 1,1 miliardi di dollari.
Nel dettaglio, in Russia, Saipem ha firmato con LUKOIL-Nizhnevolzhskneft (società interamente controllata da LUKOIL) il contratto per due condotte di esportazione che collegheranno il blocco dei risers nel campo marino Vladimir Filanovsky, nella parte settentrionale del mar Caspio, alle valvole di chiusura a terra, situate a circa 10 e 20 chilometri dalla costa, nella Repubblica Russa di Kalmyk. Le attività a mare saranno eseguite principalmente dal pontone posatubi Castoro 12 e dal mezzo di trenching Castoro 16, in diverse fasi temporali tra il 2013 e il 2015.
Inoltre, Saipem si è aggiudicata nuovi contratti da diversi clienti nel Mare del Nord. Tra questi, Saipem ha firmato con Dong E&P un contratto in Danimarca, per un gasdotto e un oleodotto di esportazione nel campo Hejre, situato a circa 300 chilometri dalla costa occidentale Danese. Le attività a mare saranno realizzate tra il secondo e il terzo trimestre del 2014.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: saipem