NAVIGA IL SITO

Retelit, i conti dei primi nove mesi del 2020

di Redazione Lapenna del Web 11 nov 2020 ore 17:13 Le news sul tuo Smartphone

retelit_2Retelit ha comunicato i risultati economici e finanziari dei primi nove mesi del 2020.

La società di telecomunicazioni quotata al segmento STAR ha chiuso il periodo in esame con ricavi e proventi operativi per 109,1 milioni di euro, rispetto ai 59 milioni contabilizzati nei primi nove mesi del 2019. La variazione positiva è attribuibile all'acquisizione di Gruppo PA che ha contribuito con ricavi pari a 44,1 milioni e Brennercom, che nel solo terzo trimestre ha portato ricavi per 7,4 milioni. A parità di perimetro di consolidamento con l’anno precedente, i ricavi e altri proventi sarebbero stati pari a 57,8 milioni, in flessione del 2,1%.

In forte aumento anche il margine operativo lordo, che è passato da 23,64 milioni a 32,71 milioni del 2020 (+38%).

L'utile netto si è ridotto a 3,6 milioni di euro, in discesa rispetto ai 6,8 milioni registrati nei primi nove mesi dell'esercizio precedente, dovendo scontare oneri finanziari per circa 2,8 milioni di euro.

A fine settembre 2020 la posizione finanziaria era negativa per 138,8 milioni di euro, rispetto a un valore positivo di 3,3 milioni al 31 dicembre 2019. La variazione è principalmente ascrivibile al contratto di finanziamento stipulato per l'acquisizione di Gruppo PA e Brennercom, oltre che al rifinanziamento dell'indebitamento esistente.

 

Il management di Retelit ha confermato la guidance per il 2020, che prevede un fatturato compreso tra i 165 e i 175 milioni di euro e un margine operativo lordo tra i 51 e i 56 milioni di euro. I vertici ritengono che gli obiettivi siano conseguibili sia livello economico che patrimoniale, pur posizionandosi nella fascia bassa del range.

Al contrario. Retelit ha rivisto la guidance 2020 sugli investimenti, ora fissati in un range compreso tra 24 e 26 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: retelit , terzo trimestre 2020