NAVIGA IL SITO

Recordati, arriva il rimbalzo: resistenze e supporti

di Edoardo Fagnani 3 dic 2019 ore 17:41 Le news sul tuo Smartphone

recordati-logo_1Rimbalzo di Recordati, dopo la forte correzione subita nella seduta di lunedì 2 dicembre. Il titolo della società farmaceutica ha recuperato l'1,52% a 36,71 euro.

Secondo Matteo Oddi di Exante da circa due mesi il quadro tecnico di medio periodo su Recordati mostra un’evidente difficoltà a scambiare sopra quota 38,5 euro, anche se il titolo è per ora riuscito a evitare grossi scivoloni scambiando lateralmente in area 37 euro. “Sarà fondamentale nella giornata odierna capire come il titolo reagirà al test del supporto a quota 36 euro, poiché una chiusura al di sotto di tale livello, sia sul giornaliero ma ancor più sul settimanale, contribuirebbe ad alimentare il rischio di ulteriori crolli; viceversa un rimbalzo darebbe ancora una chance al titolo per resistere alla forza dei venditori”; ha precisato l’esperto. Secondo Matteo Oddi prima di effettuare nuovi acquisti sul titolo Recordati attuale è comunque consigliabile attendere un chiaro segnale d’inversione, ovvero una chiusura giornaliera superiore a 38,9 euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: recordati
da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »