NAVIGA IL SITO

RcsMediagroup: le valutazioni del cda sull'Opa di Bonomi

di Mauro Introzzi 20 mag 2016 ore 14:22 Le news sul tuo Smartphone

rcs2_2L'Opa su Rcs Mediagroup di Bonomi e alcuni soci storici è in parte a premio sull'andamento del titolo in borsa negli ultimi mesi e in parte a sconto. E' quanto si spiega dal gruppo editoriale, il cui cda ha esaminato l'offerta pubblica presentata da Investindustrial, Della Valle, Mediobanca, UnipolSai e Pirelli.

L'Opa prevede un corrispettivo per cassa di 0,70 euro per azione che, calcolando le medie del titolo Rcs Mediagroup dal 13 maggio scorso, ultimo giorno di borsa aperta prima della comunicazione al mercato dell'Opa, "risulta a premio a tre, sei e dodici mesi".

LEGGI ANCHE: RcsMediagroup, controfferta dei grandi soci (con Investindustrial)

Calcolando, invece, le medie del titolo Rcs dall'8 aprile scorso, data in cui Cairo Communication ha comunicato la decisione di promuovere un'offerta pubblica di scambio, il corrispettivo dell'Opa di Bonomi "risulta a premio a tre e sei mesi e a sconto a dodici mesi".

Dal cda di Rcs, che ha esaminato la controfferta di Bonomi in via preliminare, si sottolinea che, "come già evidenziato nel comunicato dello scorso 13 aprile", data dell'esame dell'Ops di Cairo, la media dei prezzi delle azioni della società prima dell'8 aprile scorso "è stata influenzata negativamente dall'annuncio della distribuzione della partecipazione in capo a Fca, nonché dal protrarsi del negoziato in corso con le banche finanziatrici".

Inoltre "la media delle valutazioni degli analisti che seguono la società esprimeva, alla predetta data dell'8 aprile scorso, un target price di Rcs Mediagroup pari a 0,81 euro".

Inoltre la condizioni sul debito posta nell'offerta alle banche finanziatrici "ha identico contenuto" rispetto a quella dell'Ops di Cairo e il cda di Rcs "rinvia alle considerazioni già svolte con il comunicato del 13 aprile che conserva sostanziale attualità anche in relazione a tale condizione dell'Opa".

L'Opa lanciata dalla cordata composta da Andrea Bonomi, Della Valle, Mediobanca, Unipolsai e Pirelli su Rcs Mediagroup "non è stata concordata, né preventivamente comunicata alla società". E' quanto sottolinea il cda del gruppo editoriale, che oggi ha esaminato in via preliminare l'offerta pubblica di acquisto.

(Red-Mba/AdnKronos, da adnkronos.com)

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rcsmediagroup