NAVIGA IL SITO

Unicredit, Morgan Stanley e Société Générale tagliano il target price

di Edoardo Fagnani 9 nov 2018 ore 17:12 Le news sul tuo Smartphone

unicredit-gae-aulentiNon si sono fatte attendere le indicazioni delle banche d’affari su Unicredit dopo la diffusione dei risultati trimestrali.

Morgan Stanley ha tagliato da 17,2 euro a 16,5 euro il target price sull’istituto, segnalando che il CET1 a fine settembre è risultato inferiore alle attese; tuttavia, gli esperti hanno confermato il giudizio “Overweight” (sovrappesare), in quanto il valore delle azioni resta ampiamente inferiore al nuovo prezzo obiettivo.

Anche Société Générale ha sforbiciato il target price su Unicredit, portandolo da 16,6 euro a 12,5 euro, in seguito alla riduzione delle stime per i prossimi trimestri; gli esperti hanno confermato l’indicazione di mantenere le azioni in portafoglio.

 

DA NON PERDERE: Le raccomandazioni del 9 novembre

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: unicredit

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Cosa sono (e quali sono) le categorie catastali

Cosa sono (e quali sono) le categorie catastali

Le categorie catastali sono una classificazione degli immobili urbani che indica la destinazione d'uso degli immobili stessi. Ecco cosa e quali sono. E a cosa servono Continua »