NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Saras, nuovi target price dopo i conti del 2017 e il piano al 2021

Saras, nuovi target price dopo i conti del 2017 e il piano al 2021

di Edoardo Fagnani 13 mar 2018 ore 17:25 Le news sul tuo Smartphone

Non si sono fatte attendere le indicazioni delle banche d’affari sulla società di raffinazione dopo la diffusione dei conti del 2017 e dei target del piano industriale al 2021.

saras-logoGli analisti di Kepler Cheuvreux hanno alzato da 2 euro a 2,2 euro il target price su Saras, in seguito al miglioramento delle stime sull’utile per azione per i prossimi esercizi. Anche UBS ha incrementato il prezzo obiettivo su Saras, portandolo da 2,2 euro a 2,3 euro, in seguito al miglioramento delle stime sulla redditività per i prossimi trimestri. Gli esperti delle due banche d’affari hanno confermato l’indicazione di acquisto delle azioni.

Indicazione simile da Mediobanca, che ha aumentato da 2,1 euro a 2,2 euro per azione la valutazione su Saras, apprezzando la decisione di migliorare la politica dei dividendi; gli esperti di Piazzetta Cuccia hanno confermato il giudizio “Outperform” (farà meglio del mercato).

 

DA NON PERDERE: Le raccomandazioni del 13 marzo

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: saras , kepler cheuvreux , ubs , mediobanca Quotazioni: SARAS
da

SoldieLavoro

Come aprire la partita Iva

Come aprire la partita Iva

Chi vuole mettersi in proprio deve aprire la partita Iva. Sia che voglia lavorare da solo, sia che voglia aprire una società. Lo può fare con l'Agenzia delle Entrate. Continua »

da

ABCRisparmio

La cedolare secca spiegata in tre minuti

La cedolare secca spiegata in tre minuti

In questa guida vediamo cos'è e come funziona la cedolare secca sui contratti di locazione, le sue aliquote, le novità introdotte per il 2018 e il cosiddetto decreto Airbnb Continua »