NAVIGA IL SITO

Juventus, Banca IMI alza a 0,3 euro il prezzo obiettivo

di Edoardo Fagnani 2 apr 2015 ore 10:03 Le news sul tuo Smartphone

juveGli analisti di Banca IMI hanno aumentato il prezzo obiettivo sulla Juventus, portandolo da 0,25 euro a 0,3 euro, in seguito alla revisione dei parametri di valutazione della società.
Gli esperti hanno confermato l’indicazione di aggiungere le azioni in portafoglio.

Banca IMI prevede che la Juventus chiuda l’esercizio 2014/ 2015 con ricavi per 302,6 milioni di euro e una perdita netta di 18,3 milioni. Gli analisti hanno precisato che le stime per l’esercizio in corso non includono i costi relativi alla vittoria dello scudetto, gli introiti derivanti dalla qualificazione alle semifinali della Champions League e la possibile vendite dell’area della Continassa.
Nell’anno successivo il fatturato è stimato in crescita a 309,6 milioni di euro, mentre il risultato finale dovrebbe passare in positivo per 2,66 milioni.

DA NON PERDERE: Le raccomandazioni del 2 aprile

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: juventus fc , banca imi

Guide Lavoro

Cosa è il codice Ateco e a chi serve

Il codice Ateco serve per classificare l’attività economica svolta in regime di partita Iva e capire quindi quale è il regime fiscale e contributivo che si applica a chi svolge una certa attività economica

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve Sepa

Cosa è e a cosa serve Sepa

Sepa è una sigla (Single Euro Payments Area, Area Unica dei Pagamenti in Euro) che indica l'area entro cui possono avvenire pagamenti in euro. Continua »