NAVIGA IL SITO

Progetto Enel-Saras per l’idrogeno verde nella raffineria dei Moratti (La Repubblica)

di Redazione Lapenna del Web 16 feb 2021 ore 07:39 Le news sul tuo Smartphone

enel_21Anche per la più grande raffineria italiana è giunto il momento di operare le prime trasformazioni che la porteranno verso la transizione energetica. Lo riporta il quotidiano La Repubblica nella sua edizione odierna. Saras, società controllata dalla famiglia Moratti, ha stretto un accordo con Enel per avviare la decarbonizzazione dell'impianto che gestisce dagli anni '60 in Sardegna, a Sarroch e a Cagliari. Obiettivo: ridurre le emissioni di CO2 nel processo di trasformazione dei petroliferi.

Secondo quanto riportato dall'articolo di Luca Pagni per La Repubblica, la scelta è ricaduta sulla tecnologia più green in assoluto, ovvero l'idrogeno "verde".

A Enel Green Power toccherà il compito di realizzare un impianto fotovoltaico nonché l'elettrolizzatore alimentato dall'energia solare per la produzione di idrogeno. Saras dovrà modificare gli impianti di raffinazione per adattarli alla nuova tecnologia. Tutto questo, in attesa di capire quale sarà l'evoluzione del business e quali sono le intenzioni dei Moratti, in previsione dei grandi cambiamenti in atto in tutta l'industria petrolifera.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: enel , saras