NAVIGA IL SITO

Primo target raggiunto

Il rimbalzo preventivato la scorsa settimana si è correttamente verificato ed è stato possibile per noi prenderne una parte

di Redazione Soldionline 11 mar 2013 ore 10:44
Di Fabio Pioli, trader professionista, presidente dell’ Associazione Italiana Traders e Piccoli Risparmiatori e titolare di CFI Consulenza Finanziaria Indipendente (www.cfionline.it)

Il rimbalzo preventivato la scorsa settimana ( articolo “Ultime scosse di assetamento”) si è correttamente verificato ed è stato possibile per noi prenderne una parte.

A differenza di quanto scritto, però, l’obiettivo di prezzo non è stato 16400-16500, ma area 16300, dove converge una trend line dinamica che ha rappresentato una resistenza alla prosecuzione del movimento ( Fig,1)

future-s-pmib-40_5
Fig 1. Future S&PMib 40 – Grafico giornaliero

Cosa si aspetta la nostra strategia adesso?

Questa è con ottima probabilità la prima parte di un rimbalzo più cospicuo..

Come si vede dal grafico 1, l’abbiamo numerata, in base alle onde di Elliott come movimento a-b-c ( quindi movimento di rimbalzo ), ma dovrebbe essere il primo di due movimenti, il secondo dei quali potrebbe avere perfino obiettivo area 17000.

La nostra strategia si divide quindi in 2 parti:
-    la prima consiste nel prendere lo short che dovrebbe portare i prezzi a stornare in area 15400;
-    la seconda starà nel cogliere il segnale di acquisto al momento giusto per mirare a seguire il più possibile il movimento di rimbalzo.

Queste le prossime mosse preventivate, ricordando sempre che siamo in una fase ribassista e che il movimento di rimbalzo, se ci sarà come previsto, dovrà lasciare il passo al più violento trend ribassista ( vedi articolo “Ultime scosse di assestamento” per individuare le ragioni tecniche dietro questa affermazione)


Strumenti di analisi: supporti statici e dinamici, onde di Elliott.

Tutte le ultime su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.