NAVIGA IL SITO

Prima la rete unica, poi la governance: Tim-Open Fiber salta lo scorporo (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 18 apr 2019 ore 06:56 Le news sul tuo Smartphone

logo-tim-telecom-italiaIl quotidiano economico fa il punto della situazione sulle ipotesi relative alla nascita di una rete unica partendo dalla posizione di Cassa Depositi e Prestiti, azionista sia di Open Fiber che di Telecom Italia. Per la CDP questo scenario sarebbe prioritario, anche più dell’ingresso nel cda del gruppo guidato da Luigi Gubitosi. E la via maestra per arrivare all’obiettivo dell’unificazione delle infrastrutture di tlc, secondo quanto riporta Il Sole24Ore, non passerebbe più dallo scorporo della rete.

Questa sarebbe “una complicazione in più”. Oltretutto “riguarderebbe solo la parte finale, la cosiddetta rete d’accesso, ancora prevalentemente in rame”.

Resta così un altro scenario: “una fusione per incorporazione di Open Fiber in Telecom. Operazione che implicherebbe il riassetto dell’azionariato Telecom con il rafforzamento di Cdp che è azionista di entrambe le società”.


Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: telecom italia , open fiber
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »