NAVIGA IL SITO

Previsto un avvio in rialzo per le Borse: attesa per Telecom

di Edoardo Fagnani 23 dic 2013 ore 08:10 Le news sul tuo Smartphone
Previsto un avvio di giornata all'insegna degli acquisti per Piazza Affari e per le principali borse europee.

Telecom Italia protagonista. L’assemblea degli azionisti ha respinto la mozione di revoca del cda sollevata dalla Findim di Marco Fossati. Ma il manager non si può di certo dire sconfitto, date le percentuali con le quali la revoca è stata bocciata. Con il 50,3% dei voti l’assemblea dei soci Telecom ha deciso di non revocare il board. Hanno invece votato a favore il 42,3% mentre il 7,4% si è astenuto. Il Sole24Ore di domenica ha scritto che il consiglio di amministrazione di Telecom Italia resterà a 11 membri fino alla scadenza naturale di aprile, a meno di nuovi imprevisti. Il quotidiano finanziario ha precisato che il vice-presidente Aldo Minucci continuerà ad avere l'interim.

Focus anche sulla Popolare di Milano. L'assemblea degli azionisti della Popolare di Milano ha approvato la proposta di revoca dell’intero Consiglio di Sorveglianza in carica e ha provveduto conseguentemente alla nomina del nuovo Consiglio di Sorveglianza della banca per gli esercizi 2013-2015. Dino Piero Giarda assumerà la carica di presidente del consiglio di sorveglianza.

Da monitorare YOOX. Oggi la società ha fatto il suo debutto al FTSEMib. Dal paniere sono uscite Diasorin e Parmalat.

Wall Street ha chiuso la settimana con nuovi record. Il Dow Jones ha terminato la giornata con un progresso dello 0,26% a 16.221 punti, dopo aver fissato il nuovo massimo storico a 16.288 punti. Segno più anche per l’S&P500 (+0,48% a 1.818 punti, con il nuovo record a 1.824 punti). Performance migliore per il Nasdaq che è salito dell’1,15% a 4.105 punti. Balzo di BlackBerry, che è salita del 15,5% dopo la diffusione della trimestrale. Molto bene anche Twitter, che ha terminato la giornata con un progresso del 4,4% a 60,01 dollari.

La borsa di Tokyo è rimasta chiusa per festività.  Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.