NAVIGA IL SITO

Prelios, in rosso il 2012

di Edoardo Fagnani 27 mar 2013 ore 19:12 Le news sul tuo Smartphone
Prelios ha chiuso il 2012 con ricavi per 131 milioni di euro, in decisa flessione rispetto ai 177,8 milioni realizzati nell’esercizio precedente. I ricavi relativi al core business sono scesi da 149 milioni a 124,9 milioni di euro. In peggioramento il risultato operativo, negativo per 72,1 milioni, rispetto al rosso di 26,1 milioni di euro del 2011. Prelios ha terminato lo scorso anno con una perdita netta di 241,7 milioni di euro, risultato che si confronta con il rosso di 289,6 milioni del 2011, in seguito principalmente a svalutazioni immobiliari e costi di ristrutturazione per oltre 107 milioni di euro.
A fine 2012 l’indebitamento netto era cresciuto a 520,5 milioni di euro, rispetto ai 488 milioni di inizio anno.

Il consiglio di amministrazione ha approvato la ricapitalizzazione della società mediante un aumento di capitale per complessivi 185 milioni di euro, di cui una quota, pari ad almeno 100 milioni, da sottoscrivere per cassa, e la restante quota da sottoscrivere attraverso eventuale conversione in capitale di parte dei crediti dei finanziatori della società. Inoltre, sarà rimodulato l’attuale debito, pari a 561 milioni di euro (inclusi gli oneri finanziari al 31 dicembre 2012), compatibile con il nuovo piano aziendale così dettagliato: 250 milioni di euro di finanziamento (50 milioni di euro di debito Super Senior con scadenza 5 anni e 200 milioni di euro di debito Senior con scadenza 6 anni) e fino a un massimo di 269 milioni di euro attraverso la conversione in strumenti aventi natura di convertendo con cash-option per il rimborso in denaro esercitabile da parte della società (con scadenza 7 anni prorogabili di ulteriori 3 all’avveramento di determinate condizioni).
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: prelios , bilanci 2012