NAVIGA IL SITO

Prelios, il CdA esercita delega per aumento capitale

di Edoardo Fagnani 12 gen 2016 ore 18:18 Le news sul tuo Smartphone

Il consiglio di amministrazione di Prelios ha deliberato di esercitare la delega ad aumentare il capitale sociale per massimi 66,5 milioni di euro tramite l’emissione di nuove azioni ordinarie, in opzione ai soci (titolari di azioni ordinarie e titolari di azioni di categoria B).
prelios_4Subordinatamente a determinate condizioni, UniCredit e IntesaSanpaolo si sono impegnate irrevocabilmente a sottoscrivere una porzione dell’aumento di capitale in opzione, rispettivamente, pari a 6.583.377 euro e 3.077.593 euro, mediante compensazione volontaria parziale con una corrispondente porzione dei rispettivi crediti vantati nei confronti della società. Inoltre, l’eventuale inoptato sarà interamente garantito dalle banche finanziatrici a determinate condizioni.
I proventi derivanti dall’aumento di capitale saranno destinati per 48 milioni a rimborso del debito corporate, per 12 milioni per supportare il fabbisogno finanziario in relazione allo sviluppo dell’attività della Piattaforma dei Servizi, mentre 6,5 milioni saranno utilizzati per l’acquisto della partecipazione del 10% di Prelios SGR, attualmente detenuta da IntesaSanpaolo.

Infine, con riferimento all'esercizio 2015, il management ha confermato il target relativo all’EBIT della piattaforma di gestione e servizi, fissato trai i 6 e gli 8 milioni di euro. Al contrario, i ricavi della piattaforma di gestione e servizi si attesteranno a circa 71 milioni di euro, leggermente al di sotto del range comunicato al mercato di 75-80 milioni. Rimangono immutati i target comunicati al mercato con riferimento al periodo 2016-2017.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: prelios , aumenti di capitale