NAVIGA IL SITO

Poste Italiane, i conti del primo semestre 2019. Acconto sul dividendo 2020

Poste Italiane ha chiuso la prima metà del 2019 con risultati in crescita. I vertici della società hanno confermato le attese per il 2019 e introdotto un acconto sul dividendo pagato nel 2020

di Mauro Introzzi 31 lug 2019 ore 07:37

poste-italiane-palazzo_1Poste Italiane ha chiuso la prima metà dell’anno con risultati in miglioramento. I vertici della società hanno confermato le attese per il 2019 e introdotto un acconto sul dividendo pagato nel 2020.

 

In questo approfondimento:

POSTE, CONTI ECONOMICI DEL PRIMO SEMESTRE 2019

Poste ha chiuso il primo semestre 2019 con ricavi pari a 5,52 miliardi, in salita dell’1,7% rispetto al primo semestre 2018. I ricavi normalizzati, ossia senza considerare alcune poste non ricorrenti, sono stati pari a 5,24 miliardi, in crescita del 4,5% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Il risultato operativo è stato superiore al miliardo, con la versione normalizzata a 825 milioni di euro, in salita del 17,6% rispetto al primo semestre del 2018.

Il periodo si è così chiuso con un utile normalizzato di 570 milioni di euro, in miglioramento del 18% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

 

POSTE, CONTI ECONOMICI (E CONSENSUS) DEL SECONDO TRIMESTRE

Il secondo trimestre si è chiuso con ricavi pari a 2,68 miliardi (+5,3% su base annua), ricavi normalizzati di 2,67 miliardi (+5,5% su base annua), un risultato operativo di 464 milioni (+32,5% su base annua), un risultato operativo normalizzato di 474 milioni (+28% su base annua), un utile netto di 324 milioni (+29,9% su base annua) e un utile netto normalizzato di 339 milioni (+29,4% su base annua).

Il consensus degli analisti indicava ricavi per 2,61 miliardi di euro, un reddito operativo pari a 401 milioni e un utile netto pari a 283 milioni.

 

POSTE, ASSET FINANZIARI E INVESTIMENTI A FINE GIUGNO 2019

A fine giugno 2019 le attività finanziarie totali di Poste erano pari a 530 miliardi di euro, in crescita di 16,1 miliardi rispetto a dicembre 2018. I depositi hanno registrato un aumento di 6,4 miliardi mentre la raccolta assicurativa è risultata in rialzo di 2,4 miliardi. In salita (+224 milioni) anche i fondi di investimento.

Nel semestre la spesa per investimenti (che ha avuto un focus sulle tecnologie di automazione e smistamento di posta e pacchi alla base della trasformazione industriale) ha toccato i 230 milioni, in crescita del 52,6% rispetto al corrispondente semestre dell’anno precedente e in linea con le previsioni per il 2019.

 

POSTE, ACCONTO SUL DIVIDENDO 2020

I vertici di Poste hanno comunicato l’intenzione di mettere in pagamento un acconto sul dividendo 2020 (relativo ai conti dell’esercizio 2019) in data 20 novembre 2019, con “data stacco” coincidente con il 18 novembre 2019. L'entità di questo dividendo non è stata comunicata.

 

POSTE, STIME 2019

Sulla base di questi conti e sulle prospettive future della società i vertici di Poste Italiane hanno deciso di confermare tutti gli obiettivi di piano per l'anno in corso.

Tutte le ultime su: poste italiane , primo semestre 2019
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.