NAVIGA IL SITO

Poste Italiane, il primo trimestre 2019

Poste Italiane ha chiuso i primi 3 mesi del 2019 con conti in calo ma in linea con gli obiettivi del piano Deliver 2022 e lievemente migliori delle attese. L'utile ha toccato i 439 milioni di euro

di Mauro Introzzi 8 mag 2019 ore 07:54

poste-italianePoste Italiane ha chiuso i primi 3 mesi del 2019 con conti in calo ma comunque in linea con gli obiettivi del piano Deliver 2022. Battuto lievemente il consensus degli analisti che seguono il titolo.

 

Argomenti di questo approfondimento:

POSTE ITALIANE, CONTI ECONOMICI DEL PRIMO TRIMESTRE 2019

Poste Italiane ha chiuso il primo trimestre 2019 con ricavi pari a 2,84 miliardi di euro, in calo dell’1,5% rispetto al primo trimestre 2018. I ricavi normalizzati sono stati pari a 2,57 miliardi, in crescita del 3,5% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Il risultato operativo ha toccato i 617 milioni di euro, in calo del 12,2% rispetto al primo trimestre 2018, con un operativo normalizzato a 351 milioni, in rialzo di 20 milioni (il 6% in più) rispetto al primo trimestre 2018.

Il periodo si è così chiuso con un utile netto di 439 milioni di euro (in calo del 9,5% su base annua) e un utile netto normalizzato di 231 milioni di euro, in salita del 5,3% rispetto allo stesso periodo del 2018.

 

POSTE ITALIANE, COSA DICEVA IL CONSENSUS SUL PRIMO TRIMESTRE 2019

Ma cosa si aspettava il consensus sui conti del primo trimestre 2019 di Poste Italiane? Mediamente i principali broker che seguono il titolo prevedevano ricavi totali per 2,81 miliardi di euro, un reddito operativo di 607 milioni con un margine sul fatturato del 21,6%, un utile lordo di 606 milioni e un utile di esercizio di 418 milioni.

 

POSTE ITALIANE, POSIZIONE FINANZIARIA NETTA E ATTIVITÀ A FINE MARZO 2019

A fine marzo 2019 la posizione finanziaria netta evidenziava un valore attivo per 3,06 miliardi di euro, in lieve contrazione rispetto ai 5,37 miliardi di fine 2018.

Le attività finanziarie totali ammontano a fine marzo 2019 a 525 miliardi, in salita di 11 miliardi rispetto a dicembre 2018, grazie all’andamento positivo della performance del mercato e all’incremento della raccolta netta su tutti i prodotti.

 

POSTE ITALIANE, INVESTIMENTI NEL PRIMO TRIMESTRE 2019

Nei primi 3 mesi del 2019 Poste Italiane ha investito 65 milioni di euro, il 15,7% in più rispetto al primo trimestre 2018. Il valore è in linea con la guidance 2019.

Tutte le ultime su: poste italiane
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.