NAVIGA IL SITO

Pirelli, il piano al 2025. Ecco il dividendo 2021

Pirelli ha presentato in queste ore il suo piano industriale per il periodo compreso tra il 2021 e il 2025. Eccone i target. Contestualmente è stato approvato il dividendo 2021

di Mauro Introzzi 31 mar 2021 ore 13:08

pirelli_11Pirelli ha presentato in queste ore il suo piano industriale per il periodo compreso tra il 2021 e il 2025. Diviso in due fasi, la prima fino al 2022 e la seconda fino al 2025, questo piano punta in primis a recuperare i valori pre-covid e poi a consolidare la leadership nel comparto specialties high value. Contestualmente è stato approvato il dividendo 2021.

Ma adiamo con ordine, partendo dai target finanziari e di remunerazione degli azionisti sotto forma di dividendi inclusi nel piano.

 

PIRELLI, I TARGET DEL PIANO AL 2025

Per il biennio 2021-2022, la società prevede una crescita del fatturato compresa tra circa 800 milioni di euro e circa 1 miliardo di euro, con ricavi di gruppo a fine 2022 compresi nella fascia tra i 5,1 e i 5,3 miliardi di euro. La redditività è attesa in progressivo miglioramento, con un margine Ebit adjusted compreso tra un 16% alto e circa il 17% a fine 2022. Il flusso di cassa netto cumulato ante dividendi nel biennio 2021-2022 è atteso tra i 700 e gli 800 milioni di euro, sostenuto principalmente dal miglioramento della performance operativa. A fine 2022 la posizione finanziaria netta sarà compresa tra 2,75 e 2,65 miliardi di euro, pari a circa 2 volte il margine operativo lordo adjusted (era a 3,7 volte a fine 2021).

Per il triennio 2023-2025, la seconda fase del piano, Pirelli prevede una crescita dei ricavi compresa tra 600 milioni e 900 milioni di euro, con un fatturato di gruppo a fine 2025 compreso tra 5,7 e 6,2 miliardi di euro. La redditività calcolata come (margine ebit adjusted) è attesa fra 19% e 20% al 2025. Il flusso di cassa netto cumulato nel periodo 2023-2025 è compreso tra 1,7 e 1,9 miliardi di euro. A fine 2025 la posizione finanziaria netta sarà compresa tra 1,6 e 1,4 miliardi di euro, pari a circa una volta il margine operativo lordo adjusted.

 

PIRELLI, LA POLITICA DEI DIVIDENDI E I RITORNI PER GLI AZIONISTI

In base alle prospettive di generazione di cassa per il periodo 2020-2025, la politica dei dividendi approvata dal consiglio di amministrazione prevede un pay out di circa il 50% del risultato netto consolidato del 2021 e 2022, e un pay out del 40% dell’utile netto consolidato nel 2023 e 2024.

Il solido profilo di cassa permetterà di garantire un ritorno sul capitale investito (ROIC) in miglioramento lungo tutto l’orizzonte di piano: dal 10,4% nel 2020, al 16% nel 2021, al 19% nel 2022 e infine al 25% nel 2025.

 

PIANO PIRELLI 2025, LE LINEE GUIDA

Il piano industriale Pirelli resta, in continuità con il precedente, incentrato sull’High Value, facendo leva sul suo storico brand che vanta leadership nelle ‘marcate’ ≥ 19’’ e sul mercato cinese nel segmento High Value, una quota di mercato in crescita nel primo equipaggiamento dei veicoli elettrici, oltre l’83% della capacità produttiva nei Paesi a minori costi di produzione, una leadership nei pneumatici Moto High Value e forte crescita nei pneumatici ‘cycling’ e un consolidamento in settori emergenti.

Nel contempo il Piano introduce nuovi elementi e accelera nella crescita nelle specialties, pneumatici per vetture elettriche e calettamenti ≥ 19’’, un ribilanciamento del primo equipaggiamento a favore di un peso maggiore del ricambio; una accelerazione della crescita in Cina, processi ‘data driven’ di analisi del consumatore e una piena implementazione del business model ‘digitale’.

Linee guida che consentiranno di  cogliere pienamente le opportunità offerte dal rimbalzo di mercato nei prossimi 24 mesi e accelerare la generazione di cassa rafforzando la leadership Pirelli nelle specialities High Value.

 

PIRELLI, IL DIVIDENDO 2021

Contestualmente al piano sono stati approvati anche i conti del 2020, chiuso con un utile di 42,7 milioni di euro. Il board di Pirelli proporrà all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo, anche mediante prelievo di parte degli utili accantonati in precedenti esercizi, di 0,08 euro per azione per un totale complessivo di 80 milioni. Il dividendo sarà posto in pagamento a partire dal 23 giugno 2021 con stacco cedola in data 21 giugno 2021.

Tutte le ultime su: pirelli , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »