NAVIGA IL SITO

Piquadro, ricavi in calo nei primi nove mesi del 2020/2021

di Edoardo Fagnani 11 feb 2021 ore 15:11 Le news sul tuo Smartphone

piquadro_1Il consiglio di amministrazione di Piquadro ha comunicato i principali indicazioni di performance finanziaria relativi ai primi nove mesi dell'esercizio 2020/2021.

Nel dettaglio, il fatturato è sceso del 32,6%, passando da 121,82 milioni a 82,07 milioni di euro. Piquadro ha precisato che il giro d’affari è stato influenzato dalle misure introdotte dalle autorità pubbliche e governative dei Paesi colpiti dall’emergenza volte al contenimento della diffusione del virus “Covid-19”. In particolare, il primo trimestre ha subito la temporanea chiusura di oltre il 90% della rete distributiva per circa due mesi congiuntamente al divieto e/o limitazione alla mobilità e alla circolazione di persone e beni e alla chiusura delle attività commerciali e di vendita al pubblico, impattando, in modo eccezionalmente negativo, anche sui flussi turistici in tutto il mondo. Nel solo terzo trimestre dell’esercizio i ricavi sono scesi del 23,8% a 33,52 milioni di euro.

A fine dicembre 2020 la posizione finanziaria netta era negativa per 43,14 milioni di euro, rispetto al valora positivo di 17,53 milioni di inizio esercizio. A fine dicembre 20219 l’indebitamento di Piquadro era pari a 51,43 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: piquadro