NAVIGA IL SITO

Piazza Affari resta in rosso

Piazza Affari e le principali borse europee in deciso ribasso, dopo le ottime performance registrate ieri. La Borsa Italiana e quella spagnola sono le peggiori

di Edoardo Fagnani 18 apr 2012 ore 16:24
Piazza Affari e le principali borse europee in deciso ribasso, dopo le ottime performance registrate ieri. La Borsa Italiana e quella spagnola sono le peggiori.
Il FTSEMib registra un calo dell'1,8%, mentre il FTSE Italia All Share perde l’1,64%. Segno meno anche per il FTSE Italia Mid Cap (-1,07%) e il FTSE Italia Star (-0,49%).

CONSULTA tutte le quotazioni dei titoli del FTSE MIB


Riflettori sempre accesi sulla galassia Ligresti, dopo i forti rialzi registrati ieri. Fondiaria-SAI registra una flessione del 6,87% a 1,071 euro, dopo uno stop per eccesso di ribasso in avvio di giornata. Performance positiva, invece, per Premafin (+1,85% a 0,2802 euro).

Sono tornate le vendite sui bancari.
Unicredit registra una flessione del 3,09% a 3,12 euro. Gli analisti di Mediobanca ritengono che l’istituto guidato da Federico Ghizzoni sia la migliore opportunità di investimento tra le banche europee a maggiore dimensione. Tra gli istituti più piccoli, le preferenze dell’istituto di Piazzetta Cuccia sono andate alla Popolare di Milano (-3,28% a 0,3538 euro) e a UBI Banca (-1,48% a 2,668 euro). Intanto, il numero uno di Unicredit, Federico Ghizzoni, ha precisato che i soci libici non intendono vendere la partecipazione dell’istituto, anche se non hanno chiesto di avere un posto nel consiglio di amministrazione della banca.

Mediaset perde l’1,37% a 1,804 euro. L’assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio del 2011, chiuso con un utile netto consolidato di 225 milioni di euro, e ha confermato la distribuzione di un dividendo di 0,1 euro per azione. Nel corso dell’incontro con i soci, il presidente del gruppo del Biscione, Fedele Confalonieri, ha escluso l’ipotesi di procedere con un aumento di capitale.

Tutte le ultime su: piazza affari , fondiaria sai , unicredit , mediaset
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.