NAVIGA IL SITO

Piazza Affari, ecco i titoli che non soffrono il mal di spread (L’Economia - Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 12 ago 2019 ore 07:33 Le news sul tuo Smartphone

ingresso-borsaL’inserto settimanale del Corriere della Sera ha individuato quelle che potrebbero essere le aziende di Piazza Affari poco condizionate dall’andamento del differenziale tra Btp decennale e Bund di pari durata in questi delicata fase di mercato. L’Economia ricorda infatti che dai massimi di periodo il listino milanese è arrivato a perdere il 9%, mentre lo spread ha raggiunto i 241 punti.

Vanno quindi ricercate, sul listino milanese “le società resilienti, ovvero quelle che si difendono meglio nelle fasi di volatilità e che cavalcano il toro quando torna il sereno”. Meglio quindi focalizzarsi su “nomi noti del made in Italy e multinazionali tascabili attive in settori di nicchia e ad alta crescita”. L’inserto economico del Corriere cita qualche esempio: la moda di Brunello Cucinelli, il lusso della Ferrari, gli alcolici e le bibite di Campari, i dispositivi medici di Diasorin e Amplifon. E, tra i finanziari, FinecoBank.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »