NAVIGA IL SITO

Brillano i petroliferi al FTSEMib

di Edoardo Fagnani 16 set 2019 ore 17:37 Le news sul tuo Smartphone

eni-logo-marchioSeduta spumeggiante per i titoli del settore petrolifero. ENI ha registrato un rialzo dell'1,92% a 14,314 euro. Performance migliori per Saipem (+2,79% a 4,683 euro) e per Tenaris (+2,78% a 10,52 euro).

I titoli del comparto hanno beneficiato del rally del prezzo del petrolio, che a New York ha superato i 60 dollari al barile, in conseguenza all’attacco a due impianti petroliferi in Arabia Saudita da parte dei ribelli dello Yemen. Secondo quando riportato da alcune agenzie stampa sarebbero venute meno il 5% delle forniture mondiali di petrolio. "Gli attacchi hanno causato danni che richiederanno probabilmente settimane per essere riparati, con un impatto che Reuters stima in ben 5,7 milioni di barili al giorno, sebbene in parte compensati dagli stessi sauditi con misure di emergenza", hanno segnalato gli analisti di IntesaSanpaolo.

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: eni , saipem , tenaris , petrolio
da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »