NAVIGA IL SITO

Juventus beffata sul finale di seduta

di Mauro Introzzi 23 mag 2019 ore 17:18 Le news sul tuo Smartphone

juventus-logo-marchioCon un finale di seduta decisamente negativo, il titolo Juventus ha perso tutto il rialzo accumulato nel corso della giornata. Alle 17.30 l'azione del club bianconero, già ben in positivo nella seduta scorsa, ha perso lo 0,62% a 1,4335 euro. I progressi si sono via via ridotti nel corso della seduta.

Ma cosa ha caratterizzato le quotazioni del titolo Juventus in questa seduta? Il rincorrersi delle voci sull'allenatore che succederà a Massimiliano Allegri sulla panchina del club a partire dalla stagione 2019-2020. Le voci di calciomercato parlano di Pep Guardiola, attuale tecnico del Manchester City. Ma anche di Maurizio Sarri, ex del Napoli ora al Chelsea. Il terzo nome è quello di Mauricio Pochettino, attuale allenatore del Tottenham.

Insomma, i vertici della Juventus starebbero guardando al calcio britannico, che tanto bene ha fatto nelle competizioni europee in questa stagione.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: Juventus FC Quotazioni: JUVENTUS FC
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Pensione di reversibilità 2019: chi ne ha diritto, importo e domanda

Pensione di reversibilità 2019: chi ne ha diritto, importo e domanda

La pensione di reversibilità spetta ai parenti stretti di un pensionato defunto. Anche nel caso in cui ne abbia maturato di diritti pur continuando a lavorare. Continua »