NAVIGA IL SITO

Mercoledì nero per Geox

di Edoardo Fagnani 14 nov 2018 ore 17:42 Le news sul tuo Smartphone

geox_6Geox ha registrato un tonfo del 15,5% a 1,386 euro.

La società ha chiuso i primi nove mesi del 2018 con ricavi consolidati pari a 672,4 milioni di euro (732,7 milioni nello stesso periodo del 2017) con un calo dell’8,2% (-7,7% a cambi costanti). Il gruppo ha anche approvato le linee guida del piano industriale 2019-2021. In particolare, il management prevede una crescita delle vendite nette a un tasso medio annuo del 6,5% nel periodo 2018-2021, raggiungendo un fatturato di circa 950-1.000 milioni di euro nel 2021.

Non si sono fatte attendere le indicazioni delle banche d’affari dopo la diffusione dei risultati trimestrali. Kepler Cheuvreux ha tagliato da 1,9 euro a 1,3 euro il target price sulla società, in seguito alla revisione dei target sulla redditività per i prossimi trimestri. Gli esperti hanno anche peggiorato il giudizio e ora consigliano di ridurre l’esposizione del titolo in portafoglio. Per lo stesso motivo Equita sim ha sforbiciato da 2,4 euro a 1,6 euro il prezzo obiettivo su Geox.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: geox
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »