NAVIGA IL SITO

Enel ha perso il 2,3%. Ma in realtà è salita, ecco perché

di Edoardo Fagnani 21 gen 2019 ore 17:41 Le news sul tuo Smartphone

enel-logo-marchioEnel ha subito una flessione del 2,3% a 5,186 euro, dopo aver terminato la seduta di venerdì a quota 5,308 euro.

Ma la performance odierna del titolo Enel è da analizzare. Il prezzo è infatti penalizzato dallo stacco dell’acconto sul dividendo 2019 (relativo all’esercizio 2018): l’ammontare della cedola è stato di 0,14 euro. Per avere un termine di paragone coerente, infatti, bisogna sottrarre l'ammontare del dividendo staccato oggi dal prezzo di chiusura della seduta di venerdì.

Così se togliamo ai 5,308 euro di chiusura gli 0,14 euro dell'anticipo staccati oggi otteniamo 5,168 euro. Il valore da confrontare ai prezzi attuali per apprezzare la variazione giornaliera di Enel. Che attualmente è quindi positiva.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: enel