NAVIGA IL SITO

Per BancoBPM arriva la gacs (MF)

di Mauro Introzzi 6 feb 2019 ore 07:53 Le news sul tuo Smartphone

banco-bpm-logoIl quotidiano finanziario scrive che BancoBPM sarebbe pronta a chiudere la sua ultima, grossa, cessione di crediti deteriorati. L’istituto guidato da Giuseppe Castagna potrebbe vendere a Elliott-Credito Fondiario circa 7,4 miliardi di npl e avviare, successivamente, la cartolarizzazione. Per quest’ultima sarà chiesta la garanzia pubblica (la cosiddetta gacs) sulla tranche più senior, con l’obiettivo di massimizzarne il valore.

I tempi non sono però troppo larghi, visto che l’attuale garanzia scadrà il prossimo 6 marzo. Entro quella data tutta la documentazione e le procedure dovranno quindi essere a punto. La cessione del 70% della piattaforma a Fonspa dovrebbe invece essere chiusa entro l’estate. Secondo MF la modalità scelta sarebbe “una partnership con un contratto di durata decennale per il servicing dell’80% dei nuovi flussi di sofferenze generate dalla banca”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bancobpm , npl